sabato 5 febbraio 2022

Hit-Monkey - stagione 1 (2022): un quadrumane con un fucile mitragliatore in ogni zampa

Mi conoscete, sono uno Scimmiologo convinto, voi mettete una scimmia nella vostra storia ed io sarò lì in prima fila, figuriamoci poi se quella scimmia ha un paio di Wayfarer sul naso e spara con un fucile mitragliatore per ogni mano (in quanto quadrumane, pensate quanti proiettili) perché una scimmia va bene, ma una scimmia sicario è anche meglio.

Tutto è cominciato nel 2010, con una breve storia scritta da Daniel Way e disegnata da Dalibor Talajić, impreziosita da una copertina di uno dei miei preferiti, Frank Cho. La storia tutta matta era quella di un sicario assoldato per un omicidio politico a Tokyo, che braccato dai suoi nemici e in fuga, finisce a Nagano, nel cuore montuoso del Giappone, dove si trovano le fonti termali rese popolari dai loro abitanti, le caratteristiche scimmie dalla pelliccia bianca che avete sicuramente visto farsi la “sauna” in qualche foto o qualche documentario. Idea scema? Molto, anche se nell'immaginario è difficile tenere separati gangster e saune no?

L'esordio della scimmietta assassina della Marvel, su disegni del mitico Frank Cho.

Il sicario nel fumetto trova riparo e cure tra le scimmie ma i suoi nemici trovano lui, sterminando anche tutto il branco, tranne un sopravvissuto, Hit-Monkey armato di mitra finirà per vendicarsi diventando a sua volta un sicario piuttosto feroce. Se ve lo state chiedendo, alla Marvel negli anni ’70 girava roba buona e forse nel 2010 in qualche cassetto ancora si trovava qualcosa.

Mai lasciare qualcosa di pericoloso incustodito, lo dico sempre io (tipo la droga alla Marvel)

Hit-Monkey non è certo Iron Man, parliamo di un personaggio ben oltre il concetto di “minore” per la Casa delle idee, una scimmia incazzata che ogni tanto compare sulle pagine di Deadpool e che ha combattuto anche contro uno dei più celebri avversari di Daredevil, il letale Bullseye.

Ad ovest delle serie ufficiali, quelle dello stratificato canone dell’MCU, su Disney+ ogni tanto spuntano le serie che personalmente a me interessano molto di più. “Hit-Monkey” è quello che resta della pianificazione parallela della Marvel, serie fuori canone, rivolte ad un pubblico più grandicello di cui fa parte quel gioiellino di M.O.D.O.K. a mani basse la miglior serie Marvel che tutti continuano ad ignorare malgrado i miei consigli. Il piano originale prevedeva una serie animata anche su Howard il papero (per altro scritta da Kevin Smith, storia vera) per poi culminare tutti insieme in una serie corale, alla moda di Defenders, intitolata però “The Offenders”, che tanto non vedremo mai perché è già tanto che Hit-Monkey dopo essersi salvata dagli squadroni della morte, non sia caduta anche sotto la censura della Disney, insomma questa scimmia è dura a morire.

No sul serio, spiegatemi perché non dovrei voler vedere una serie che ha tutto questo in un solo fotogramma?

“Hit-Monkey” è stata curata da Will Speck e Josh Gordon per Hulu (proprio come M.O.D.O.K.), l’animazione strizza l’occhio a quella degli Anime, anche se a ben guardarla sta a metà tra il Giappone e i disegni di “Archer”, forse non sarà particolarmente dettagliata e in tal senso, sembra cavalcare precedenti recenti, anche per il contenuto, perché per fortuna qui la scimmia sicario può ammazzare gente, crivellare persone di proiettili, mozzare braccia e gambe il tutto con sangue senza tirar via la mano, le mani, le zampe, insomma avete capito no?

La vestizione (e il relativo prurito) dell'eroe.

Lo stile Marvel però richiede il suo tributo, non di sangue ma di battute, infatti a differenza del fumetto, Hit-Monkey non è da solo, ma ad aiutarlo nel suo percorso di crescita da scimmia albina ad “Assassino degli assassini” al suo fianco troviamo Bryce Fowler (doppiato in originale dal sempre più lanciato Jason Sudeikis), ovvero lo spirito del sicario che solo la nostra scimmietta può vedere e soprattutto sentire, visto che Bryce non sta mai zitto e spara battute, battutacce e citazioni alla cultura pop, che vanno dal molto divertente alla peggior freddura, in una dinamica da “Buddy movie” che sembra un po’ quella tra Han Solo e Chewbacca, visto che la nostra scimmia comunica solo per versi che solo Bryce comprende.

Musica da ascensore nella vostra testa mentre leggete questa didascalia.

Il primo episodio di “Hit-Monkey” è una classica storia di origini del personaggio ma io vi avviso, le prime puntate creano dipendenza, poi digerito il carico di umorismo nero, parolacce e ammazzamenti, subentra un po’ la ripetitività, anche perché non è impossibile capire chi sia il vero mandante dietro l’omicidio politico per cui era stato assoldato Bryce.

Sulle piste della coppia di assassini in completo e occhiali, due agenti di polizia che rientrano nei canoni degli Strambi Sbirri, la nuova arrivata Akiko Yokohama (doppiata da Olivia Munn) e il maturo e alcolizzato detective Shinji Yokohama, la cui voce in originale è quella di una leggenda come George Takei, che da solo rappresenta un motivo di interesse per il suo personaggio.

Detto questo “Hit-Monkey” resta un divertente viaggetto nel Giappone dell’MCU, ovviamente non mancano apparizioni di alcuni dei più popolari personaggi Marvel del Sol Levante, pare non si possa scrivere una storia ambientata a Tokyo per la Casa delle idee senza Silver Samurai nella trama. Anche se l’apparizione più gustosa resta senza ombra di dubbio l’entrata in scena della letale Lady Bullseye.

Anche la Morte è una signora vestita di nero no?

Versione femminile di Bullseye, fermi! So cosa state pensando, di norma questa tipologia di personaggi femminili derivati da un collega maschio più famoso sono tristi perché pensati a tavolino, ma Lady Bullseye creata da quel genietto di Ed Brubaker durante il suo bellissimo ciclo di storie sulle pagine di “Daredevil” è una gustosa eccezione, infatti è letale come Bullseye di cui ha gli stessi poteri (può uccidere chiunque trasformando qualunque oggetto in una letale arma da lancio che non mancherà mai il bersaglio), aggiungendo quel tocco orientale che la rende una sorta di Marveliana “Lady Snowblood” che per lo meno in questa serie, può uccidere chi gli pare senza problemi di censura.

Ninja e SIMMIE, sul serio con due episodi in meno questa serie sarebbe stata perfetta.

Se devo essere onesto, ho trovato M.O.D.O.K. due o tre spanne sopra, perché almeno quella serie gestiva un cattivo come protagonista senza snaturarlo (veeeeeero Loki?), “Hit-Monkey” invece si muove su binari più canonici, l’ottavo episodio prima della doppia puntata finale, racconta il tentativo di ritorno a casa dei due protagonisti, quindi siamo in territori piuttosto classici, ma tutto sommato mi sono “bevuto” questa serie con una velocità irrisoria. Voi mettete una scimmia nella vostra serie disponibile su Disney+ ed io risponderò sempre presente, figuriamoci se poi quella scimmia porta avanti la gloriosa tradizione delle SIMMIE con mitra!

30 commenti:

  1. Una decina d'anni fa scoprii la pubblicazione italiana "Daredevil e i Cavalieri Marvel", che raccoglieva storie miste "in appendice" alle avventure dell'avvocato cieco, e sebbene trovarla in edicola era un'avventura ogni mese, ho gustato molte delle sue storie, da Ghost Rider in forma d'auto al processo al Punisher, oltre alle avventure di Deadpool. Ricordo che ogni tanto ho visto apparire una scimmia in abito scuro che sparava a tutti, ma confesso di non aver trovato il coraggio di leggerla: malgrado le mie puntate mirate, l'universo Marvel mi provoca sempre reazioni allergiche quindi è difficile che mi metta a provare personaggi che non conosco.
    Ora che ti ho letto mi sa che mi armo di torcia e vado a scavare nel mio armadio dei fumetti per vedere se esce fuori quella vecchia storia: se ha il Bollino di Qualità della Bara Volante posso fidarmi ^_^
    P.S.
    «Nell'Oriente marvelloso c'è un assassino generoso Monkeyyyyyyyyy / Con le fidue sue mitragliette dei potenti si fa beffe Monkeyyyyyyyyy» (semi-cit.) :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggendario Monkey! Ora mi canterò la sigla per il resto della giornata :-D
      Resta un personaggio tutto matto che va bene giusto come comprimario di Deadpool, però è anche la prova che tenendosi ai margini dei grandi nomi, anche la Marvel può tirare fuori storie che non siano sempre le solite lotte tra super tutine ;-) Cheers

      Elimina
    2. Massimo rispetto per la sigla (riadattata) di Monkey, Boys.
      ��

      Elimina
    3. Colpo di Lucius che mi ha fatto canticchiare tutto il giorno (storia vera). Cheers

      Elimina
  2. Ho visto il primo episodio e mi è piaciuto davvero, ho anche pensato che fosse abbastanza realistico visto che le scimmie sono davvero intelligenti come gli esseri umani e sicuramente potrebbero anche imparare a sparare e a covare vendetta... poi però Disney Plus lo ha tolto dal catalogo e non ho potuto vedere il resto! Mi sono anche lamentata con la casa del Topo ma senza risultato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ha già tolto?! Guarda bene perché ho verificato ora e si trova, non so se perché è ancora tra le ultime cose che ho visto. Cheers

      Elimina
    2. Niente, io non lo riesco a trovare...

      Elimina
    3. Stranissima questa cosa. Cheers

      Elimina
  3. Cashca a pisello, come direbbe qualcuno.
    Appena l'ho beccato mi sono detto "Eh?!", grattandomi il coppino.
    La tentazione era troppo forte.
    Beh...una figata pazzesca, c'e' poco da aggiungere.
    La roba piu' simile a "No More Heroes" che abbia mai visto, nelle atmosfere.
    Senza contare le tonnellate di morti ammazzati (malissimo) in maniera gratuita quanto inutile, proprio perche' paiono buttati li' un tanto al chilo.
    Per fare numero. Senza un perche'.
    GRANDE!!
    Ce ne vorrebbe davvero di piu', di questa roba. Invece di doverla scovare col lanternino.
    Insomma, va bene rispettare i gusti di tutti ma io ho bisogno della mia dose di sparatorie ed ammazzamenti.
    Sempre con molta ironia, eh. E cinismo, che spesso le due cose vanno a braccetto.
    Allora...ho provato a controllare, visto che mi manca ancora un pezzo ed ero gia' terrorizzato all'idea di non riuscire a vedermelo tutto.
    E niente, dal canto mio e' ancora in catalogo.
    Strano.
    Mi viene un dubbio. Essendo sotto etichetta STAR, non e' che e' per quello?
    Anche se non mi pare che esista un abbonamento base cono solo Disney e basta.
    Ma forse mi sbaglio.
    Spero di essere stato d'aiuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Redferne, ho ricontrollato e vedo tutti i contenuti di Star ma Hit Monkey proprio non c'è... Forse la Disney ha deciso che non è cosa adatta a una Madame...

      Elimina
    2. Strano, pero'.
      Giusto per curiosita', dove lo guardi DisneyPiu'?

      Elimina
    3. Ops, mi spiego meglio.
      Io uso l'app sullo smartphone oppure sulla tv tramite console.
      No, perche' a questo punto vorrei capire il perche'.

      Elimina
    4. Io uso il PC, mio marito il cellulare, ma nessuno dei due vede più Hit Monkey...

      Elimina
    5. Mi dispiace solo che non vedremo mai il resto dell'iniziativa, una serie su Howard il papero l'avrei guardata volentieri ;-) Cheers

      Elimina
    6. Se può servire, io guardo Disney+ esclusivamente da PC e "Hit Monkey" lo vedo benissimo! A questo punto disney ce l'ha con te, Madame :-P
      Per caso hai lasciato commenti piccati nei social? Potrebbe essere una Vendetta del Topo ^_^

      Elimina
    7. Da pc e da app (Tablet e Smart tv) e va si trova. Non sarà un problema di filtri per i ragazzi? Cheers

      Elimina
    8. Anche io pensavo ai filtri per i bambini ma nemmeno dal mio account si vede... Ma io ho sempre avuto solo parole gentili per Topolino & Co., non mi spiego proprio questa discriminazione XD

      Elimina
    9. Il mistero s'infittisce. Cheers

      Elimina
  4. Boh.
    In genere, se fosse un problema di app basterebbe rimuoverla e ri-scaricarla.
    Proprio non capisco.
    Guarda, Cass...quella di Howard l'avrei vista volentieri pure io.
    Tra l'altro fatta dal buon Kevin, mi dici?
    Aggiudicata. Considerando l'ottimo lavoro fatto coi Masters il ragazzone mi ha recuperato una caterva di punti, in graduatoria.
    Che poi gliene ho perdonate un mucchio, grazie a CLERKS. Ma non e' che puoi andare sulla fiducia all'infinito.
    Per me col papero pesa ancora il disastroso film degli anni 80.
    Disastroso per gli incassi, perche' a me era piaciuto.
    Leggevo che solo il fatto che fosse associato alla Marvel, anche se nel film di riferimenti non ce n'e' manco mezzo, abbia sbarrato la strada a un sacco di altri tentativi.
    Insomma, e' un fumetto. Va male? E allora ci pensiamo due volte, prima di fare film sui fumetti.
    Per il cinema e la tv in generale Howard e' da trattare coi piedi (pardon, zampe) di piombo.
    Per me sono convinti che porti pure rogna, visti i precedenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più semplicemente credo che la Marvel, dopo averlo mostratto brevemente nei due film sui Guardiani, abbia altri piani. Almeno me lo auguro. Cheers

      Elimina
  5. Visti 2 episodi. Crepuscolino credo tutti. È una coincidenza, ma mi ha ricordato Goblin, un Dyd di tanti anni fa di Chiaverotti e Dell'Agnol. Le note, è noto, sono sempre quelle...ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ore che mi ci fai pensare un po' si. Cheers!

      Elimina
    2. Non che sia fondamentale, ma Lady Bullseye è una idea di Brubaker. Se ci rifletti, non "assomiglia " alle cose che snocciola Waid su DD o Cap o Flash o Kingdom Come. Bru, come "dipendente ", cucina qualcosa di nuovo partendo da una base rodata vedi alla voce Winter Soldier. Ciao

      Elimina
    3. Si esatto, tornata anche sulla pagine scritte da Waid con un ruolo chiave ma era già nata prima, durante la gestione Brubaker, dannata fretta grazie! Cheers

      Elimina
    4. E'fra le mie storie di Dylan preferite quella.

      Elimina
    5. Era fighissimo, con un tocco del mio film di Dario Argento preferito. Cheers

      Elimina
  6. Adorabile scimmietta... a questo punto, sconfinando da casa Marvel per andare in zona Dark Horse, forse non ci sarebbe stato male nemmeno un team-up con "Monkeyman & O'Brien" di Arthur Adams ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che per altro è un fumetto che sto rileggendo in questi giorno, da boh, vent'anni dopo la prima lettura (storia vera). Cheers

      Elimina
  7. So che state tutti in pensiero per me, perciò vi tranquillizzo: Disney Plus aveva arbitrariamente trasformato il mio account in un account 16 anni e non mi faceva più vedere Hit Monkey, ma ora il dramma è risolto e sto finendo di vedere le avventure della scimmia, anche se più vado avanti e più penso che Topolino stesse agendo per il mio bene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo avvezzato il pronostico, filtro minori, come si sia impostato, mistero! Cheers

      Elimina