mercoledì 17 novembre 2021

Red notice (2021): glossario del cinema d'azione contemporaneo (con esempi illustrati)


Secondo il proverbio, se la vita ti dà limoni usali per fare una limonata e se invece Netflix, spende duecento milioni di fogli verdi con sopra facce di ex presidenti defunti per un film che ne vale meno, perché non sfruttare l'occasione offerta da un film pieno di archetipi per non esplorarli tutti?
"Red notice" non richiede un'analisi dettagliata sulla trama perché, a meno che voi non siate stati su una caverna su Marte con le mani sugli occhi per gli ultimi venticinque anni, lo avete già visto, magari in altre forme, magari con altri titoli, ma lo avete già visto perché è un film pieno di trovate già viste, forse il meno peggio della produzione recente di The Rock, per assurdo un Hobbs & Shaw meno pretenzioso e per assurdo più riuscito, quindi senza altri indugi vediamole tutte!

"Ehi ma tu non sei Jason Statham!"

Buddy Movie
Come si dice in italiano: film con compagnoni, nel caso dei polizieschi si dice Strambi Sbirri.
Descrizione: sottogenere cinematografico che ha come argomento portante l'amicizia tra due persone, spesso dello stesso sesso, il più delle volte opposti nel carattere, quando uno dei due (o entrambi) sono poliziotti, si parla di “Buddy cop movie”.
Esempi celebri: "La parete di fango" (1958), “La strana coppia” (1968), 48 Ore e Arma Letale, Tango & Cash, The Rock (quello giusto, non il futuro presidente degli Stati Uniti).

Bromance
Come si dice in italiano: amore fraterno o amicizia virile
Descrizione: uno stretto rapporto, non sessuale, tra due o più uomini.
Esempi celebri: Top Gun, Danko, 48 Ore e Arma Letale, Tango & Cash.

Non puoi scrivere Bromance senza Bro.
 
Rule of cool (alternativa: Americanata)
Come si dice in italiano: regola della figaggine
Descrizione: Nanni Cobretti ne ha scritto alla perfezione nel tentativo di togliere la parola “Americanata” ai detrattori del cinema di genere, quindi mi permetto solo di aggiungere che tutto quello che avevo da dire sulla “parola con la A” lo avevo già messo nero su bara tempo fa.
Esempi celebri: come detto, qui trovate la mia sulla questione, di sicuro l’avete già letto.
 
Nemesi
Come si dice in italiano: si dice nemesi, dal greco, per una volta non è un anglicismo inutile.
Descrizione: conosci il significato della parola "Nemesi"? La giusta e logica imposizione di un castigo terribile che si manifesta attraverso l'opera di un agente adeguato, personificato nella fattispecie da un terribile figlio di puttana... me! (cit.)
Esempi celebri: la rubrica Bad to the Bone serve proprio a questo.
 
Nemesi (negli ultimi venticinque anni di cinema americano)
Come si dice in italiano: si dice sempre nemesi, il greco antico non è cambiato dal paragrafo precedente.
Descrizione: siccome ormai i cattivi veri al cinema non si vedono più, ma sono al massimo dei pazzerelli in cerca di redenzione, se ad interpretare il cattivo è un’attrice o un attore famoso (come che so… Gal Gadot), state pur certi che l’avversario non sarà tale a lungo.
Esempi celebri: la famiglia Toretto concede una seconda possibilità quasi a tutti (tranne che a The Rock).
 
La temibile spia Natasha Fatale, manca solo Boris Badenov.

PG-13
Come si dice in italiano: visto censura
Descrizione: insieme di regole per cui nei film, tutti hanno smesso di bere, fumare e dire le parolacce (è concesso un solo “fuck” ma non utilizzato come verbo), insomma è la negazione dei film con cui siamo cresciuti noi, ma ai nostri figli piacerà (quasi-cit.)
Esempi celebri: Marvel Cinematic Universe
 
Sbirro in galera (o poliziotto che deve riabilitare il suo nome)
Come si dice in italiano: si dice proprio così, uguale uguale.
Descrizione: trasformare l’eroe in quello che più odia, trascinando il suo nome nel fango è il modo migliore per motivarlo, quindi un poliziotto che finisce in galera è davvero un classico.
Esempi celebri: la sacra trilogia dello sbirro in galera dello zio Sly, Tango & Cash, Dreed - la legge sono io e Demolition Man.
 
Wild card
Come si dice in italiano: il jolly, la matta
Descrizione: in una coppia di personaggi agli antipodi (vedi “Buddy Movie”) è quello buffo e matto del duo, colui che fa saltare gli equilibri e la routine dell’altro membro della coppia, quello storicamente serio.
Esempi celebri: Reggie Hammond, Martin Riggs, Jonathan "Il Duca" Mardukas per altro esempio di “Wild Card” pacata ma capace lo stesso di rubare la scena e far saltare la mosca al naso.
 
Ha telefonato Magnum P.I. vuol indietro la camicia.

Deadpool senza maschera
Come si dice in italiano: Deadpool senza maschera, Ryan Reynolds o “Doppia R”
Descrizione: Canadese belloccio che ha svoltato sotto la maschera di Deadpool e da allora interpreta sempre lo stesso personaggio, il più delle volte senza maschera, rappresenta la “Wild Card” di questo film.
Esempi celebri: “Blade trinity” (2004), 6 Underground, Free Guy.
 
Prologo d’azione
Come si dice in italiano: così, oppure i famigerati cinque minuti iniziali che determinano tutto l’andamento del film.
Descrizione: una scena d’azione d’apertura, magari ambientata in un luogo esotico per gli Yankee (ovvero ovunque fuori dai loro confini) per acchiappare il pubblico introducendo i personaggi principali.
Esempi celebri: 6 Underground, tutte le scene prima dei titoli di testa di 007.

Roma se riuscite ad intravederla, dietro alle spalle di Rock.
 
Piano spiegato
Come si dice in italiano: non si dice, si mostra.
Descrizione: un piano prima di essere applicato dai protagonisti, deve essere mostrato al pubblico per rendere chiaro loro come avverrà.
Esempi celebri: Army of thieves.
 
Citazioni pop
Come si dice in italiano: quando i nerd fanno “ohhhhh”
Descrizione: omaggi e strizzate d’occhio alla cultura popolare e ai film, che servono a far sembrare i protagonisti dei ggggiovani con i blue jeans, qui sono le frasi con cui parla Deadpool senza maschera.
Esempi celebri: sarebbero milioni e non per forza legate al cinema d’azione, quindi dico Strane Cose come esempio (negativo).
 
Festa / Scena di ballo
Come si dice in italiano: io dico festa o scena di ballo, voi come la chiamate?
Descrizione: i cattivi amano organizzare feste mascherate in stile “Eyes Wide Shut” (apertamente citato in “Red Notice”), i buoni di solito devono infiltrarsi per finire a ballare con la bella di turno, un’espressione verticale di una frustrazione orizzontale.
Esempi celebri: il “Bunga bunga” della Spectre oppure True Lies.

"Fidelio", "See ti piacerebbe, vero bisteccone?"
 
Nomi di città scritti giganti
Come si dice in italiano: nomi, cose città (però scritte giganti)
Descrizione: mi spiegate perché ormai i nomi delle “location” vengono scritti a caratteri cubitali sullo schermo? Un tempo erano scrittine piccole piccole, siamo tutti diventati miopi negli ultimi vent’anni?
Esempi celebri: xXx.
 
Girl Power
Come si dice in italiano: donne, le chiamano immotivatamente “sesso debole” da duemila anni quando i veri mollaccioni siamo noi maschietti.
Descrizione: la capacità di Gal Gadot in vestito da sera di menare energumeni ottanta chili più pesanti di lei, vedi anche la questione del "Rule of cool". 
Esempi celebri: Nikita e più recentemente roba inguardabile e ultra derivativa.

“Ora mi occupo di Cassidy, così potrà aggiungere la parola lividi alla lista”
 
Animali in CGI
Come si dice in italiano: bestie posticce fatte al computer. 
Descrizione: le regole sindacali sempre più stringenti (vedere la voce “PG-13”) hanno stroncato la carriera di stuntmen e allenatori di animali, scomparsi dai film e sostituiti da l’equivalente realizzato al computer, costa di più, non sembra reale nemmeno per errore, ma nessuno rischia di venire morso, punto o divorato.
Esempi celebri: perché The Rock è sempre nella zona delle operazioni?
 
MacGuffin da recuperare
Come si dice in italiano: artefatto antico che i protagonisti devono ritrovare che mette in moto la trama, in alternativa “il coso”
Descrizione: vedi sopra.
Esempi celebri: l’arca dell’alleanza, il Sacro Graal, le gemme dell’infinito.

Jumanji e il mistero dell'uovo di pasqua perduto.
 
Nazisti
Come si dice in italiano: fasci di merda. 
Descrizione: i cattivi perfetti dei film, disponibili anche per spiegoni sugli artefatti da ritrovare o per minacciare la libertà come la conosciamo.
Esempi celebri: i predatori dell’arca perduta, Hellboy.
 
Ed Sheeran
Come si dice in italiano: Edoardo Trasparenze
Descrizione: incrocio tra un elfo Irlandese e una selezione di pezzi noiosi su Spotify, al pari dei Nazisti torna buono per occupare qualche minuto nel ruolo di Ed Sheeran Edoardo Trasparenze, disponibile anche per feste di compleanno e spiegoni.
Esempi celebri: Giocotrono, Yesterday.

La sicurezza della Bara Volante si sta già occupando del disturbatore.
 
Regista schiavo
Come si dice in italiano: Rawson Marshall Thurber (Ramone Maresciallo Turbine)
Descrizione: regista assoggettato ai capricci di una stella del cinema, in questo caso The Rock.
Esempi celebri: Skyscraper o Christopher McQuarrie per Tommaso Missile.
 
Per questo glossario è tutto, spero di aver svolto una funziona sociale utile per fornirmi un piccolo manuale da consultare, in attesa dei prossimi film fotocopia del futuro presidente degli Stati Uniti Dwayne “The Rock” Johnson.

56 commenti:

  1. Grazie Cass, ci voleva un mini glossario, giusto per ripassare i termini più usati da noi geek o nerd di una certa età. Per il resto, se posso dire la mia, in questi film moderni trovo una mancanza fondamentale negli attori del cast: saranno fighi e su questo non ci piove (soprattutto la Gadot), saranno atletici e ben coreografati nelle scene di azione, avranno pure delle battute dal giusto timing, però manca il carisma di un Bruce o uno Stallone d'annata. Il fatto che fossero un pò "sporchi" e non particolarmente belli, almeno non secondo i canoni odierni, li rendeva speciali, ma forse sono solo i ragionamenti di un vecchio barista 👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poi Gal Gadot e Deadpool senza maschera hanno i trascorsi atletici? Sono fighi, sono in forma, ma se nemmeno un ex Wrestler ha davvero mai azzeccato un film d'azione, possono farlo loro due? ;-) Cheers

      Elimina
    2. @Daniele (che è Bro già a partire dal cognome ^_^)
      E' una formula magica che i produttori hollywoodiani sono i primi a dimostrare di non conoscere: come mai dopo una brevissima manciata di anni non nascono più grandi stelle d'azione? Temo che la fine del reaganismo e l'avvento del politicamente corretto sia stata una bella botta per qualsiasi mitografia. E' come se ad Omero avessero detto "Scrivici un altro tuo capolavoro epico, ma non citare i mostri, non parlare di giganti che mangiano uomini, non parlare di amicizia virile e non uccidere nessuno, al massimo lascia dei feriti lievi". Puoi essere anche Omero, ma scriverai per forza una roba che sarà dimenticata cinque minuti dopo.
      E' però vero che a parte il cinema di genere (dove l'eroe sarebbe bene sapesse fare qualcosa), il cinema d'azione di serie A avrebbe bisogno dell'esatto contrario: non serve che l'attore sappia fare qualcosa, serve che buchi lo schermo e sappia conquistare il pubblico. Basta vedere la filmografia di Bruce Willis precedente a Die Hard per capire che non c'entrava assolutamente nulla con quel genere, ma con un copione scritto come Omero comanda e un attore indiscutibilmente buca-schermo il gioco è fatto. idem per Gibson con Arma letale.
      Schwarzy per definizione è un eroe NON d'azione, visto che quella massa di muscoli non la puoi muovere neanche con un muletto, ma essendo lui stesso un personaggio nato, carismatico per natura, alla fine del film sembra chissà che ha fatto: basta che torni indietro e rivedi bene il film, e scoprirai che grasso che cola se ha mosso due dita! non importa, non ha bisogno di farlo: è uno di quelli che ti menano stando fermi :-D
      Addirittura quel giovane in pensione di Matt Damon, l'essere più lontano da un eroe d'azione che si possa concepire, con quei tre filmetti di Bourne è entrato nell'immaginario collettivo come uno che ci sa fare, quando è chiaro che non sapesse neanche dove fosse la cinepresa.
      Quando Dwayne Johnson ha iniziato a fare cinema, partiva svantaggiato: nessuno ha mai visto muovere un dito a Schwarzy, ma The Rock tutti l'hanno visto fare due mossettine sul ring, quindi tutti pensavamo: almeno due mossettine ce le farà, nei suoi film. Invece niente, neanche quelle due mossettine: c'è molta più azione in "A spasso con Daisy" che in tutti i primi film di Johnson. Poi con F&F ci ha fatto il favore di muovere mezzo mignolo, ma è chiaro che non può ambire a diventare un "eroe d'azione", è solo Dwayne Johnson, uno simpatico che è tanto buono e fa attraversare le vecchiette: quando vedevamo i film di Arnie aspettavamo che le vecchiette le spezzasse in due! Poi non lo faceva, perché era positivo pure lui, ma la faccia ce l'aveva e alla fine la sensazione era che l'avesse fatto.
      Questi eroi di cartapesta moderni sono simpatici, hanno canali YouTube e sono dei gran mattacchioni - io personalmente mi gusto sempre le interviste con Reynolds perché ti fa scompisciare - ma non hanno carisma e soprattutto ce ne sono a secchiate. Schwarzy e Stallone erano unici, non ne trovavi di simili se non loro sosia, così come in decenni addietro era unico Yul Brynner: non è mai esistito un protagonista pelato nel cinema, quindi Yul era unico e tutto il mondo vedeva i suoi film, non per i film ma per Yul: oggi sono tutti pelati, e sopratutto tutti evitano come la pesta l'unicità, vogliono essere tutti come gli altri, tutti uguali, quindi partono tutti svantaggiati. E non recuperano certo coi loro filmettini dozzinali.
      Va be', il pippone è finito, andate in pace :-D

      Elimina
    3. Vale il principio non puoi scrivere Brovida senza Bro ;-) In compenso hai appena scritto la prefazione al glossario del cinema d'azione contemporaneo (con esempi illustrati), complimenti! Cheers

      Elimina
    4. Allo zio Sly devono farlo patrimonio dell'Unesco.
      Scherzi a parte...mancano gli Stallone, gli Schwarzenegger, i Lundgren, i Van Damme, i Willis, i Weathers, i Gibson e i Glover. E pure le Weaver e le Hamilton.
      Ma anche i Maurizio Merli, i Tomas Milian e pure Bud Spencer e Terence Hill, già che ci siamo.
      Chi li sostituirà?
      Non un algoritmo, questo é sicuro.

      Elimina
    5. Poco ma sicuro, ma qualcuno verrà fuori ;-) Cheers

      Elimina
    6. Ovviamente, condivido e sottoscrivo tutto quanto scritto dai bro!!
      Unica nota, ci sono troppi bro (compreso il sottoscritto) in questo post!! Speriamo che Cassidy non ci multi per manifesto monopolio!! 😜

      Elimina
    7. Figurati, qui già da tempo è tutto un tripudio di Bro-fist ;-) Cheers

      Elimina
  2. Aggiungerei :
    1)inseguimento in luogo inadatto con mezzi improvvisati.
    Suggerimento : almeno uno dei veicoli deve essere Mercedes ( non obbligatorio, ma consigliato).
    2) Plot twist intuibile anche all'archetipo lattaio dell'Ohio, con spiegoni in flashback per sicurezza.
    3) Prigione russa di massima sicurezza in un castello in mezzo al nulla.

    L'unica cosa salvabile del film forse è un po' di autoironia. Tipo quando Deadpool fischietto il tema di Indiana Jones prima della scena alla Indy.
    Ma qualcuno dovrebbe spiegare al regista ed alla produzione che il manuale dei luoghi comuni va citato, non copiato pagina per pagina. E magari la prossima volta non usare il generatore automatico di sceneggiature ( cfr. Boris)
    Per il resto, come ha fatto a costare 40 Mln più di Dune.?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto, tutte voci da aggiungere, anche se in questo caso si tratta di una Porche inquadrata in tutti i suoi dettagli costosi, infatti l’ironia sta nel fatto che l’auto viene schiantata dopo mezzo secondo contro un (anacronistico) camioncini dei gelati, dopo che Rock ha detto che a Roma si va per Colosseo e gelato, ironia spiccia ma comunque presente. Avranno speso tutto in gelato? ;-) Cheers

      Elimina
  3. Sarà anche la festa del già visto però son sicuro che me lo guarderò. Almeno, se pesca da tutti quei titoli ho delle sicurezze. E mi dirai... Ma allora riguardati gli originali... Eh ma Gal Gadot non c'era negli altri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti chi sta al centro della locandina? Anche se non so se abbia più senso parlare di locandina (purtroppo) per i film che escono sulle piattaforme streaming. Cheers!

      Elimina
  4. Visto! Alla mia compagna ho rotto le scatole indovinando quasi tutte le scene prima che accadessero, deja vu a manetta però alla fine film leggerino, inutile ma divertente da guardare con il cervello al minimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cervello va tenuto in movimento, altrimenti sotto il naso si passano i film fregatura, riconosco che ha buon ritmo e non annoia, quello si. Cheers

      Elimina
  5. Invece la cosa che ha colpito me di più di questo film è che le dinamiche tra DJ e RR mi ricordano tanto quelle di bud spencer e terence hill: per dire, anche se non facessero in seguito diretto a red notice, guarderei volentieri altri 3-4 film con loro due come protagonisti.
    Anzi meglio se cambiano contesto e personaggi, come facevano bud e terence!

    Nathan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. “Doppia RR” is the new “Kevin Hart” ;-)
      Infatti siamo già a due film insieme dopo “Hobbs & Shaw” e stai pur certo che non finirà qui. Cheers!

      Elimina
    2. Però con kevin hart, al massimo johnson poteva ambire a replicare la formula dei rush hour: e non è un discorso di colore della pelle, bensì di modo di recitare delle due "spalle".
      Invece l'accoppiata DJ/RR se ben sfruttata potrebbe riportare bud e terence sullo schermo: paradossalmente verrebbe bene anche un remake di altrimenti ci arrabbiamo, per citarne uno.

      Nathan

      Elimina
    3. Non parlare di remake con The Rock in zona, abbiamo sempre la spada di Damocle del rifacimento si “Grosso guaio a Chinatown” nell’aria ;-) Cheers

      Elimina
  6. Film giusto un filo prevedibile. Ma appena appena... No, scherzo! Dal minuto uno, o comunque appena i personaggi e la trama vengono introdotti e si da avvio alle danze si sa già chi farà cosa e come. Nessun twist (dei molti presenti) coglie di sorpresa e nessun snodo narrativo porta il film su binari nuovi e freschi. Perfetto il tuo schema riassuntivo. C'è tutto! :-D

    Alla fine lo si guarda, si apprezza la Gadot (sopratutto!) e qualche scena ben fatta e il giorno dopo lo si è già dimenticato (sfido chiunque a comprarsi il Blue-Ray!). A parte i 200 milioni spesi (eh?!?!), manca la volontà di alzare l'asticella e sorprendere. Si prendono 3 super-divi (che non costano esattamente due spicci...) e li si mette a fare loro stessi in un filmetto basico che copia senza ritegno a desta e a manca. L'hanno fatto con JUNGLE CRUISE, con HOBBS&SHAW e la formula pari-pari è stata usata di nuovo qua. Due ore e via col prossimo maxi-progetto che piaccia trasversalmente a grandi, piccini, nonni e mamme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The Rock ok è pagato, ma Gal Gadot e Reynolds in cosa sarebbero divi?

      Elimina
    2. Gli ultimi film che hanno viaggiato a quella cifra che ricordo: “Mulan”, “Tenet”, “The Irishman” (un po’ meno 159 milioni) e “6 underground” che segue con 150 milioni di fogli verdi. Tutti film dove i soldi spesi almeno si vedono, cioè capisco dove siano stati spesi. Poi vabbè non voglio fare il solito discorso classista fin troppo in voga su “Infernet” che certi film, nella testa di certo pubblico, non sembrano meritarsi un budget alto (chissà poi sulla base di che), dico solo che da spettatore, in questi film specifico, non ho capito dove siano stati spesi i soldi, assegni dei tre protagonisti e forse, attrezzatura da palestra portatile per Rock ;-) Cheers

      Elimina
    3. Dimentichiamo il concetto di Divo o Diva alla vecchia maniera di Hollywood, ma è sicuro che Gal Gadot e “Doppia R” siano due in grado di convincere le persone a guardare un film con la sola presenza nel cast, questo è garantito al limone. Al momento sono l’equivalente dei George Clooney o Denzel Washington di qualche anno fa. Quante persone conosci che andavano a vedere un film con George o Denzel a scatola chiusa? Poi finivano per sentire recitare Francesco Pannofino, ma questo è un altro discorso ;-) Cheers

      Elimina
  7. Devo finirlo, ma 6 Underground capolavoro a confronto, e fin troppo sottovalutato a mio avviso..😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sfondi una porta aperta con me su quel film, unico titolo ad emergere dalla marea di film fotocopia Netflix ;-) Cheers

      Elimina
  8. Per gran parte del film, pare una pellicola anni 60' fatta però di merda, sullo stile della Pantera Rosa o Sciarada con venature di Bond, ma senza la regia di Blake Edwards o Stanley Donen, ed attori come David Niven, Peter Sellers, Claudia Cardinale, Audrey Hepburn, Cary Grant, James Coburn, Walter Mattia etc... sostituiti da The Rock, Reynolds e Gadot... il trio dei pipponi di Hollywood.
    Poi diventa un heist movie di quelli fatti negli ultimi anni 2000, quindi roba insignificante, per poi diventare una specie di Indiana Jones che fa vomitare per quanto realizzato di merda tutto l'inseguimento ed infine con i plot twist la pietra tombale.

    Ma i soldi questi dove li hanno spesi? Spero no in location, perché sono cretino 2 volte visto che non è sfruttata bene manco mezza.

    Ps: Gal Gadot che canta Downtown, dopo aver ascoltato Anya Taylor Joy in Ultima Notte a Soho di recente, è veramente imbarazzante per la prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia reazione davanti a quella scena: «No Gal, lascia perdere, hai scelto il momento e il pezzo sbagliato» (storia vera) ;-) Cheers

      Elimina
  9. Mi hai convinto lo guardo subito grazie

    RispondiElimina
  10. Dwayne non ti offendere,in fondo i tuoi film tutti uguali mi stanno anche simpatici,ma devo confessare che preferisco di gran lunga il tuo collega ugualmente pelato ma piu rustico Jason Statham!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di norma anche io, anche se pure lui ultimamente non sta brillando per grandi scelte in fatto di copioni. Cheers!

      Elimina
  11. E io che pensavo di guardarlo... e guarda toh, scopro che l'ho già visto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, potrebbe essere una soluzione per chi (come me) non ha tempo di guardare (quasi) nulla. Che bello sapere di poter parlare di un film come se l'avessi già visto ;)

      Elimina
  12. Capolavoro! Chiamate la Zanichelli, che c'è da stampare un nuovo dizionario! 😀
    Non ho visto il né m'è ancora venuta la voglia di farlo - la campagna pubblicitaria su YouTube mi ha annoiato ed erano video di pochi minuti! - ma ne è valsa la pena visto che capolavoro ti ha fatto creare ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido appieno quanto scritto da fratello Lucius (a proposito di bromance). Il film sarà la solita scopiazzatura trita e ritrita ma almeno ha il pregio di averti fatto scrivere un pezzo così bello (a mio avviso uno dei migliori dell'anno). Poi anche a me sta molto più simpatico il buon Jason, soprattutto perché non vuole fare il simpatico (e nemmeno il Presidente)!!

      Elimina
    2. Concordo, caro Bro(vida)! (non ho resistito!) :-D
      Quella sana cattiveria e cazzutaggine che un tempo era un valore imprescindibile per l'eroe d'azione ormai è un ricordo, perché tanto in America gli unici che ancora pagano un biglietto del cinema sono i ragazzini, quindi eroi adulti, maschi, cattivi e schiattatope non li puoi più mostrare, devono essere tutti paponi teneroni, i cui muscoli servono da cuscini per i far addormentare i cattivi (e gli spettatori) con sceneggiature-ninna-nanna.
      Statham è un po' esterno a tutto questo, essendo peraltro britannico, quindi si può ancora permettere un po' di sana cazzutaggine d'una volta: vedremo quanto dura pure lui. Certo che se il suo futuro è fare cartoni animati per bambini dal titolo "Hobbs & Shaw" - dove l'eroe è timido e impacciato e arrossisce all'idea di dare un bacetto alla ragazza: ma cos'è, Peppa Pig? - allora la vedo brutta.

      Elimina
    3. Il fatto che sia inglese lo tiene un pochino fuori dai giochi in cui sguazza invece The Rock, che ha anche un fisico da cartone animato, se mai faranno un film su “Johnny Bravo” lui con parrucca sarebbe perfetto ;-) Per il resto vi ringrazio molto entrambi Bro! ;-) Cheers

      Elimina
    4. Ma davvero se metto del sapone nel detersivo esplode tutto? E' lo spunto per la serie "Casalinghe dinamitarde" :-D
      Il film l'ho visto e lo dimenticavo man mano che lo vedevo, già non sono più sicuro se l'ho visto, quindi non vale la pena commentarlo: hai già detto tutto quanto si potesse dire.
      Però mi piace notare che, guarda caso, all'inizio quando Ryan Reynolds arriva sulla sua isola e si versa da bere, ma pensa tu che coincidenza viene inquadrata una bottiglia di Aviator, l'American Gin di cui notoriamente l'attore ha comprato la proprietà e che da anni pubblicizza su YouTube, con video molto più divertenti di questo film...
      Per finire, mi sa che il 99% del budget è andato per la super-Porsche che distruggono a inizio film :-D

      Elimina
    5. "Fight Club" ci ha fottuti tutti, regalando agli sceneggiatori pigri una trovata Fantascema per ottenere l'esplosivo con qualunque cosa ;-) Direi che gli sponsor paganti sono in bella vista, si notano tutti tutti tutti ;-) Cheers

      Elimina
  13. Glossario da studiare fino all'ultimo link! Il film invece l'ho mollato per manifesta noia dopo l'evasione dalla prigione russa... A parte la solita Italia da operetta (stranamente frequentata da comparse rumene evidentemente non parlanti italiano) la scena del: ho chiamato l'FBI ma una segretaria a caso mi ha detto che non ti conosce, quindi intanto ti spedisco in Siberia, sfonda qualunque sospensione dell'incredulità... The Rock (profiler?) davvero non riesco a farmelo piacere MAI...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo passato indenni Bruce Willis psicologo per bambini ma Rock Profiler uhmm, su questo principio si potrebbe mandare in Siberia chiunque, speriamo che Putin non abbia un abbonamento a Netflix ;-) Cheers

      Elimina
  14. Praticamente hai enunciato l'algoritmo di Rete pellicole, Cass.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai siamo come Neo, vediamo la struttura che regola Matrix, pastrani e occhiali da sole neri per tutti! ;-) Cheers

      Elimina
  15. Ogni complimento per questo post sarebbe riduttivo, quindi non ne farò 😉
    Dico solo che dagli spot sfracassa-balls che mandano in onda per questo Red Notice pensavo che sarebbe venuta fuori una recensione di Ernesto & Evaristo, ma così è anche meglio 😀
    "Una domandina al volo" (per citare "Speed", e anche per vedere se ho capito bene il concetto di "americanata": si può applicare a "Speed"?): citi 3 film di Stallone che rivedrei a ripetizione tra cui "Tango & Cash", e quindi mi chiedevo se The Rock e Deadpool sono ironici al punto di sfoggiare con disinvoltura i loro lati B come facevano Stallone e Russell (e Gibson, non scordiamocelo) o il PG 13 ci ha tolto anche quello e possiamo ufficialmente dichiararci FOLA?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo, confesso che ci avevo pensato, non volevo scomodarli per un altro film di The Rock, stavo per farlo, poi ho avuto un’altra idea ;-)
      La questione lato B maschile, anche nota come “camminata a culo nudo” (espresisone che arriva da “Palle in canna”) sarebbe da aggiungere al glossario ma non per questo film, The Rock nella sua carriera di futuro presidente forse non vuole scene di nudo a macchiare il suo impeccabile CV, quindi nessuno dei due qui si esprime nelle specialità in cui in passato, si erano già prestati Mel Gibson e JCVD. Spero di essere stato utile ;-) Cheers!

      Elimina
    2. Non avendo mai visto un film con Jean Claude, la sua "camminata" me la sono persa...non so se si può includere quella di Bruce Willis in "Storia di noi due" non essendo quello un film d'azione, ma comunque si potrebbe ricordare a Dwayne che The Governator ci ha omaggiato di una bella retro-inquadratura in "Terminator".
      Va be', niente...mi considero "Fottuta Oltre Limite Accettabile" da questo maledetto PG 13 (con licenza parlando, per l'uso anomalo della parola con la "F") 😒

      Elimina
    3. La scena in questione era il mio Van Damme preferito, "Lionheart", con la fine degli anni '80 e il sorgere dell' impero del PG-13 le scene di nudo maschile e femminile sono state FOLA. Cheers!

      Elimina
  16. "Red Notice" non è niente di così brutto, ma nemmeno di così memorabile. Incarna i valori produttivi di Netflix, costretta a spendere soldi in star alla ricerca di fama e abbonamenti. Per una serata spensierata e con poche pretese funziona, come tutti i film interpretati dal trio. Però che schifezza tutta quella CGI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avrei saputo dirla meglio di così, infatti non ho avuto voglia di farlo e mi sono giocato un’altra strada, ma il succo sarebbe stato proprio questo. Cheers

      Elimina
  17. non ho visto il film ma ne sto leggendo malissimo ovunque
    mi spiace per The rock, non ha grandi interpretazioni su cui contare se inizia a floppare a livello di critica o botteghino
    almeno RR ha le spalle coperte^^

    cmq non ho netflix quindi il film non mi tange

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doppia R esce sempre pulito, sarà per quello che Rock se lo porta dietro? ;-) Cheers

      Elimina
  18. Deadpool senza maschera: muoio. Comunque il film è stato divertente, tutto sommato si è fatto guardare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il meno peggio della produzione Rockiana recente, sempre un piacere se riesco a strappare una risata ;-) Cheers

      Elimina
  19. Che post spettacolare! Meglio il post del film, per me!

    RispondiElimina