venerdì 29 maggio 2020

Terrifier edizione Cinemuseum: Art il clown sbarca in Italia

Spero per voi che abbiate familiarità con il catalogo di Cinemuseum, se volete regalare oppure regalarvi un film in un’edizione cinque stelle extra lusso, dalle loro parti troverete tutto quello che avete sempre desiderato.


Per la loro linea CM Exclusive qualche tempo fa hanno lanciato un’edizione di Distretto 13 veramente spettacolare, che da Carpenteriano non posso che consigliarvi perché è davvero bellissima, anzi magari potrei farci su anche un post.

Qualche mese fa invece, sono stato contattato dai ragazzi di Cinemuseum (ciao Roberto!) in merito alla loro iniziativa legata a Terrifier, il piano era semplice: portare Art il clown in Italia, nell’edizione più libidinosa possibile.

Il risultato è il secondo cofanetto della linea CM Exclusive dedicato al film di Damien Leone, un gioiellino che potrete trovare in due versione, Lenticular e Full Slip. Inoltre i ragazzi di Cinemuseum non si sono limitati a sfornare un’edizione curatissima nei dettagli come vedremo tra poco, ma si sono anche incaricati di far doppiare il film in Italiano, colmando così la lacuna per il nostro Paese, che ha ignorato il povero piccolo Art.

Il doppiaggio, devo dire che è davvero ben fatto, anche se Art non parla, le sue numerose vittime sono finalmente libere di invocare pietà anche nella nostra lingua. Ma senza altri indugi, parliamo dell’edizione CM Exclusive.

Edizione Full Slip (fronte e retro, sanguinosa su entrambi i lati)
Qui sotto trovate un po' di foto relative al cofanetto e al suo contenuto.

La scintillante Steelbook...
… Con il suo contenuto, DVD e Blu-Ray.
Qualche autografo, per non farsi mancare nulla!
Il ghignante poster e le cartoline (da inviare ai nemici per spaventarli)
Guardante quanta bella robina, tutta stipata dentro un solo cofanetto!
Mi soffermo sul contenuto del libretto, perché potrebbe contenere un secondo clown oltre ad Art. Uno che conoscete piuttosto bene, perchè di solito bazzica questa Bara.

Le copertine dei due libretti, a sinistra quello della versione Lenticular e a destra quello della Full Slip.
La prima parte con le mie “cassate” tradotte in Inglese.
Questa è la seconda parte, che contiene un commento a “Terrifier” tutto nuovo e molto più dettagliato di quello che avete già letto.
Ci vuole un clown per beccare un clown (quasi-cit.)
Art il clown sembra avere tutte le carte in regole per diventare una nuova, spaventosa maschera per il genere horror, in attesa dell’uscita di “Terrifier 2”, ora anche in uno strambo Paese a forma di scarpa possiamo goderci il film di Damien Leone in un’edizione di lusso. Lo ammetto, sono molto fiero di aver potuto contribuire con un po’ delle mie pagliacciate, quindi un enorme grazie ai ragazzi di Cinemuseum per aver voluto questo clown a bordo!

18 commenti:

  1. Praticamente è più bello l'impacchettamento del film. Sì, sono maligno :D.
    Ma...felicissimo che tu sia guest-star con il tuo scritto! E, parere mio, secondo me rendi molto sulla "carta" per il tuo stile di scrittura.
    Complimenti e...ancora auguri amico mio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Art il clown sarebbe fiero di te ;-) Un film girato davvero con due spiccioli, però con la cattiveria giusta e la volontà di prendersi gioco se non di qualche regola degli Slasher, almeno di alcune delle aspettative del pubblico. Ammetto che fa strano vedermi su carta, ma ti ringrazio molto e sono felice di aver contribuito. Cheers!

      Elimina
  2. Risposte
    1. "A volte il sole batte anche sul culo di un cane" (cit.), scherzi a parte, sono molto contento e mi sono divertito molto con questa iniziativa ;-) Cheers

      Elimina
  3. Mmmmm ieri si parlava di matrimonio e oggi di sangue e squartamenti: sarà un caso? (con la voce di Giacobbo!) :-D
    Scherzi a parte, complimentissimi per l'essere finito tra le grinfie del clown: onestamente non lo conoscevo, ma sono sempre contento quando viene distribuito in Italia qualcosa che era rimasto inedito.
    Certo che queste edizioni sono spettacolari, confezioni davvero da tenere in esposizione sugli scaffali.
    Ah, ora che sei lì, perché non dài gomitate al CineMuseum per far doppiare un altro po' di inediti? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luna di miele di sangue ;-) Scherzi a parte, mi sono divertito molto, CineMuseum mi ha offerto una grande opportunità, il loro catalogo è bellissimo (non so sei hai visto "Terminator 2" una roba da bava alla bocca), se avessero voglia di sentire qualche suggerimento, ho una lista di inediti niente male ;-) Cheers!

      Elimina
  4. Vedo che non si sono frenati dal mettere in copertina una delle scene più famose, il "dimezzamento" della ragazza :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul retro si, come fare diversamente? Forse è la scena più iconica di tutto il film ;-) Cheers!

      Elimina
  5. Lo prenderò non tanto per Art il Xlown, quanto per Catherine Corchoran <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra lei e Jenna Kanell sono una più bella dell'altra. Cheers!

      Elimina
  6. Congratulazioni Cass! Dev'essere una gran bella soddisfazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bro lo è fa un po' strano ritrovarsi stampato anche su carta, ma tu conosci la sensazione, quello che mi fa piacere e di aver potuto contribuire ;-) Cheers

      Elimina
  7. Immagini fantastiche, comunque Art presto tornerà anche da me, e questa rispolverata fa più che bene ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene non vedo l'ora di vederlo, intanto aspettiamo il secondo capitolo del film, dovrebbe uscire nel corso dell'anno (si spera!). Cheers

      Elimina
  8. Congratulazion Cassidaccio! Bravo!

    RispondiElimina
  9. Ottima cosa , Cass. Ordinato in questi giorni, anche se il bluray standard.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita perché é un film (dis)gustoso il giusto ;-) Cheers

      Elimina