lunedì 13 aprile 2020

Cronologia Star Wars: che l'ordine dei film della saga sia con voi

Visto che oggi è festa, un piccolo post di (spero) pubblica utilità, in questi giorni sto facendo amicizia con il palinsesto del nuova piattaforma Disney+, ma siccome ogni tanto questa domanda torna di moda, mentre aspetto di vedere la settima (e ultima) stagione di “Clone Wars”, mi sembra giusto fare il punto della situazione. In che ordine si guardano i film di Star Wars Guerre Stellari?

Il mio suggerimento è sempre lo stesso, ovvero quello di seguire l'ordine di uscita cominciando dal film del 1977, ovvero con la trilogia originale, anche perché non credo che nessuno avrebbe davvero voglia di continuare, dopo aver conosciuto Jar Jar Binks in Episodio I.

Anche se il canone ufficiale sarebbe questo, messo a disposizione da Disney+, lo trovate qui sotto.


Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma (1999)
Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni (2002)
Star Wars - The Clone Wars (2008-2020)
Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith (2005)
Droids Adventures (1985, serie animata - 13 episodi)
Solo: A Star Wars Story (2018)
Star Wars Rebels (2014-2018, 4 stagioni)
Rogue One: A Star Wars Story (2016)
Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza (Guerre Stellari 1977)
Star Wars: Episodio V - L'Impero colpisce ancora (1980)
Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi (1983)
L'avventura degli Ewoks (1984)
Il ritorno degli Ewoks (1985)
The Mandalorian (2019 - In corso)
Star Wars Resistance (2018-2019, 2 stagioni)
Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza (2015)
Star Wars: Episodio VIII - Gli ultimi Jedi (2017)
Star Wars: Episodio IX - L'ascesa di Skywalker (2019)

Insomma, è molto più facile che capire l'ordine dei film della saga di Halloween no? Voi di solito in che ordine riguardate i film? Come consigliate agli amici di farlo? Ditemi come guardate Guerre Stellari e vi dirò chi siete. Cioè, più o meno dai.

Cercherò di tenere aggiornata questa pagina in base alle nuove uscite, nel frattempo vi ricordo la pagina dedicata alla saga!

114 commenti:

  1. Appartengo alla Vecchia Scuola. Quella del "la prima emozione non si scorda mai".
    Perciò rivedo sempre i primi 3 (in apposito cofanetto): Obi Wan Kenobi nella sua grotta (chi gli portava da mangiare? Just eat?) "Sono tuo padre!" "quando 900 anni avrai bello non sembrerai..."
    Tutto il resto sarà anche bellissimo ma non mi appassiona più di tanto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo prenoti con un App specifica per Jedi, 5% di sconto ai possessori della Forza. La pensiamo uguale, esiste la trilogia originale, il resto sono accessori, più o meno utili. Cheers!

      Elimina
  2. Non sono un fan di star wars e la prima trilogia l'ho vista da bambino per non riguardarla più... ultimament ho visto solo e rogue ed anche se sono guardabili non mi hanno spinto a vedere gli altri.
    Cmq come mi è capitato di fare anche con i libri, io seguo l'ordine di uscita, se lo scrittore od il regista decidono di iniziare da un certo momento, bhè quello è l'inizio. Se poi decide di esplorare quanto è successo prima, bhè lo chiama prequel, non inizio della saga :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Totalmente d'accordo, l'ordine di uscita é sempre quello giusto anche per i libri secondo me. Poi il primo film del 1977 è una fiaba ambientata nello spazio, il primo del 1999? Parla di rotte di mercanti e di embarghi commerciali, e su dai! ;-) Cheers!

      Elimina
  3. Io ho preso la versione DEspecializzata della trilogia di Luke e ho rifatto i testi iniziali cambiando la numerazione degli episodi, che ora per me sono: EPISODIO I-Una nuova speranza, EPISODIO II-L'Impero colpisce ancora, EPISODIO III-Il ritorno dello Jedi. Forse vi sembrerà esagerato, ma sono gli unici che rivedrò ancora, gli altri non mi interessano più, perciò tanto vale che li consideri come i soli film della saga. Già che c'ero, ho pure ricostruito la scritta GUERRE STELLARI in italiano. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene, io mi tengo stretti i miei vecchi DVD che contengono anche le versioni originali, senza quella robaccia inserita a forza da Lucas.
      Intanto aspetto che i ragazzi di arrivino con la loro versione ;-) Cheers!

      Elimina
    2. La loro versione? Come direbbe Verdone, "in che senso?"

      Elimina
    3. Anche loro da tempo sono al lavoro su una versione de-specializzata. Cheers!

      Elimina
  4. Concordo sul primo film della saga che è quello del 1977. Tutto il resto va bene come è uscito dopo, anche se va inevitabilmente in calo episodio dopo episodio, con l'unica eccezione de L'impero Colpisce Ancora che forse è il top della saga originale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Togli anche il forse, per me resta il migliore ;-) Cheers

      Elimina
  5. E' proprio questo il punto.
    Alcuni di questi non si ha nessunissima voglia di rivederli, sinceramente.
    Intanto sto facendo vedere la prima trilogia alla mia piccola, e le sta piacendo un sacco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella piace a tutti, anche a quelli che hanno passato anni a rifiutarsi di vederla ;-) Cheers

      Elimina
    2. Non c'entra con l'argomento, ma la cosa che ho apprezzato moltdi Disney + (ebbene si, l'ho fatto pure io. Dopo che ho scoperto che lo hanno messo sullo store PS4. E devo dire che e' parecchio comodo, di questi tempi. Specie se hai infanti) e' di aver recuperato delle chicche come Darkwing Duck e il primissimo Duck Tales, che era dal tardo cretaceo che non vedevo piu'.
      E anche la serie animata degli X - Men, quella che davano su Italia 1. Che era TANTISSIMA ROBA.

      Elimina
    3. Ora che ci penso...dovrebbero recuperare quella stupenda serie animata che davano la Domenica sera su Italia 1, mai piu' rivista.
      Quella con C3-PO e R2-D2, di cui non ricordo manco piu' il titolo.

      Elimina
    4. Darkwing Duck era uno dei miei preferiti, infatti è già in lista per un ripassino, così come la serie anni '90 degli Uomini Pareggio e tutta le serie su Spidey ;-) Cheers!

      Elimina
    5. Droids Adventures? QUasi quasi aggiungo anche quella nella cronologia ;-) Cheers

      Elimina
    6. Si, si!
      Proprio quella! Ecco, come si chiamava!!
      Fu forse la prima dimostrazione che Star Wars era efficacissimo, se si sfruttavano le storie collaterali ed in parallelo piuttosto che quelle in linea diretta.
      Chissà che fine ha fatto…
      Mi ricordo il tizio punk che armeggiava la spada laser nel primo episodio e diceva qualcosa del tipo UN TIZIO HA FATTO BENZINA DA ME, E DATO CHE NON AVEVA I SOLDI PER PAGARMI MI HA LASCIATO QUESTA!
      Dovrebbero seriamente riproporla.

      Elimina
    7. Intanto l'ho aggiunta nella cronologia, gracias! ;-) Cheers

      Elimina
    8. No, grazie a te.
      Figurati che, come spesso accade con le cose di cui non ricordi piu' il titolo, certe volte finisci a dubitare della loro reale esistenza.
      Complice il fatto che magari da pischello le hanno date o le hai viste una volta sola.
      Quando mi capitava di ripensarci ero li' a chiedermi se l'avessi vista sul serio o me la fossi solo immaginata.
      Forse mi sbaglio, ma per stile e disegni mi ricordava moltissimo Jayce - Il Cavaliere dello spazio.

      Elimina
    9. Darkwing Duck, Duck Tales ed X-Men sono stati anche per me i primi titoli messi nelle cose da guardare di Disney+!

      Rilancio con l'altrettanto immaginifico Gargoyles ^_^

      Peccato solo che mi sembra manchino puntate a Darkwing Duck (io vedo solo la Stagione 2 nella linguetta) e a Duck Tales (di questo solo la stagione 3) :S

      Nathan

      Elimina
    10. Non lo vedevo molto spesso "Jayce - Il Cavaliere dello spazio" però me lo ricordo ;-) Cheers

      Elimina
    11. Quando ho visto "Gargoyles" ho cominciato a sbavare (storia vera). Purtroppo mancano intere stagioni doppiate, se non intere stagioni e basta, Duck Tales è l'esempio negativo giusto purtroppo. Cheers!

      Elimina
    12. Mii, e' vero!!
      C'e' pure Gargoyles!!
      Grandissima serie, insieme a quella di Batman.
      Grazie per la segnalazione.
      La mia idea e' che abbiano ripescato alcune serie in fretta e furia.
      Hanno tentato la furbata, sapendo che molti aficionados avrebbero abboccato all'amo ben felici di ritrovare vecchie serie che non vedevano piu' da una vita, e che ormai risultavano introvabili.
      Ma proprio perche' difficili da reperire, e' risultato un po' un azzardo.
      Forse dovevano condurla meglio, come operazione.
      Vabbuo', spero rimedino presto al malfatto.

      Elimina
  6. Io innanzitutto aggiungerei anche i film suglie Ewoks :D
    Comunque, per me vanno visti: 4-5-6-1-2-3-7-8-9, almeno per la storia essenziale...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Notare che Disney+ non li ha volutamente considerati, sai che quasi quasi ora li aggiungo, insieme allo speciale di Natale ;-) Cheers

      Elimina
    2. Eh lo so, mannaggia a Disneiplàs

      Moz-

      Elimina
    3. Questo è un lavoro per la Geek League ;-) Cheers

      Elimina
  7. Comunque della trilogia prequel posso salvare L'Attacco Dei Cloni, quello che mi è piaciuto di più della tripletta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della Prequel Tragedy salvo le musiche di John Williams, Liam Neeson, Darth Maul drammaticamente sprecato. McGregor giustissimo ma svogliato e i Wookie che fanno Aaaaarrgghhhh nel terzo film. Ecco magari anche un po' la presenza scenica di Lee, su Yoda spadaccino ho sentimenti contrastanti, un po' come su tutto il resto ;-) Cheers

      Elimina
    2. Davvero? L'attacco dei Cloni è proprio quello che mi piace di meno. Preferisco La Vendetta dei Sith, che con un attore protagonista più talentuoso di Hayden Cristensen sarebbe un bel film.

      Elimina
    3. L'attacco dei cloni secondo me é quello che ha più una struttura da videogioco (vai lì, trova quello passa al prossimo livello), mi piace che ci siano tante spade lase ma forse solo quello, "Heidi" Criatensen resta un palo. Cheers!

      Elimina
    4. Devo essere sincero L'attacco dei Cloni non lo ricordo benissimo, è una vita che non lo vedo è non ho nessuna fretta di recuperarlo, non ricordavo la "struttura da videogioco" che tu citi. Sarà per questo che è anche il più anonimo della trovi a prequel. Comunque sappiate che non ho nulla contro chi lo considera un bel film.

      Elimina
    5. Trilogia prequel* che il T9 sia sempre maledetto!

      Elimina
    6. Natalina Portuale in quel film è notevole, lei si ;-) Cheers

      Elimina
    7. Vai tranquillo, sono gli effetti della "Prequel Tragedy", sconvolge anche il T9 ;-) Cheers

      Elimina
  8. Ho visto solo i film, mi manca comunque l'ultimo della nuova trilogia, ma The Mandalorian non me lo perderò assolutamente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi un consiglio? Salta l'ultimo e dedicato a "The Mandalorian", oppure guardati l'ultimo e poi conservai "The Mandalorian" per fare pace con Guerre Stellari ;-) Cheers

      Elimina
    2. ahahah sai che non ci avevo pensato? Per me "The Mandalorian" è stato creato appositamente per chiedere scusa ai fan del nono film :-D

      Elimina
    3. Ma forse anche solo per chiedere scusa ai fan, di aver assunto GIEI GIEI ;-) Cheers

      Elimina
    4. Io direi per chiedere scusa di aver messo lì la Kennedy...

      Ma per fortuna l'invasione è iniziata: Favreau testa di ponte come con Iron Man per la zampata di Feige!
      Ci spero tanto, in effetti ^_^'

      Nathan

      Elimina
    5. La Kennedy è una produttrice stile vecchia scuola, peccato che non abbia portato a casa i risultati che i suoi metodi da "Mega direttrice galattica" avrebbero dovuto avere. Tanti criticano la Marvel, ma sono gli unici ad aver dimostrato di saper organizzare su lunga scala e di avere rispetto per i loro personaggio (quindi del pubblico), per questo sono giustamente così tanto amati. Cheers!

      Elimina
  9. Una cosa positiva di Disney+ è che ti propone la visione dei film di Star Wars (e anche del MCU) in ordine temporale... The Mandalorian attendo già fremente la seconda stagione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto notizie sulla seconda stagione da sfregarsi le manine. Mi dispiace solo che la trilogia classica su Disney+ sia quella con le scene aggiuntive :-/ Cheers!

      Elimina
  10. Domandona. Un neofita deve guardarli in ordine di uscita, oggi io li guardo in ordine cronologico anche perché nelle attuali versioni in dvd/blu Rey la sequenza finale è quella voluta da Lucas nel post trilogia prequel, ma devo ammettere che ancora non ho fatto un rewatch completo con tanto di Rogue One e Solo e trilogia usato sicuro. Le serie tv devo ancora guardarle tutte, per il Mandaloriano preferisco aspettare tutti gli episodi.
    Dopodiché per me il canone è quello che mi faccio io, tra fumetti, libri e videogiochi che follemente hanno eliminato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Applausi sull'ultima frase! ^_^
      Anche se io sono fan malato di un altro universo, quello alieno, il sentimento è lo stesso, soprattutto quando si inventano di affibbiare l'etichetta di "non canonico" a fumetti storici, che sono stati in grado di mantenere in vita il franchise, solo perché registi e sceneggiatori si sono inventati delle cavolate loro sì apocrife. Il "canone" se lo crea per conto suo l'appassionato, che è poi quello che con la sua passione (e i suoi soldi) tiene davvero in vita un qualsiasi franchise.
      Sono vicino a tutti i fan di Star Wars che si sono visti 1.300 (diconsi milletrecento) albi a fumetti della Dark Horse bollati come "aprocrifi"!

      Elimina
    2. I videogiochi poi hanno esplorato il mondo di Star Wars ben prima di "The Mandalorian", io sono legatissimo a Dark Force e Jedi Knight. Cheers!

      Elimina
    3. Trovo vergognoso il modo in cui la Disney ha decido di spazzare via l'universo espanso, per dire noi faremo di meglio. Si, lo abbiamo visto il loro meglio ;-) Cheers

      Elimina
    4. Nei fumetti per quel poco che ho potuto leggere, ovvero la prima serie di Darth Vader, non dico abbiano fatto meglio ma il risultato è davvero buono. Così come sulla carta certe idee erano buone anche nei film (e mi pare normale dal momento che riprendevano l'universo espanso) ma non hanno saputo sfruttarle per paura di finire come Lucas, paradossalmente han subito di peggio.

      Elimina
    5. Vorrei lanciarmi in qualcuno dei fumetti, ma per ora non saprei da dove iniziare, di sicuro vedere tante serie dedicate ai personaggi della nuova trilogia non aiuta, considerando quanto stiano usando l'universo espanso per tentare di colmare i buchi scavata da GIEI GIEI. Cheers!

      Elimina
    6. Infatti il mio imperituro odio per la Kennedy nasce proprio dalla mossa di decanonizzare i suddetti 1300 albi fumetti, decine se non centinaia di romanzi e decine di videogiochi.

      Oltre ai già citati Dark Forces e Jedi Knight: Dark Forces 2, con relative espansioni e seguiti e seguiti dei seguiti (le ore che non passai a giocare offline ed online sul finire degli anni '90 a Mysteries of the Sith: quando un disco di espansione era un intero gioco a sè, altro che i dlc di adesso che sì e no durano 2-3 ore), eccezionale fu Knights of the Old Republic (il primo della Bioware, il seguito "appaltato" ad Obsidian merita ma senza essere un capolavoro).


      Sul discorso che adesso qualcosa stanno azzeccando, ho però una enorme riserva: è vero che nel marasma delle migliaia di pagine e milioni di byte decanonizzati c'era anche certa monezza, ma c'erano così tante cose fatte bene e soprattutto spunti interessanti, che il 90% delle cose prodotte in era Kennedy sono rimestaggi di tutto quello che di buono era stato fatto e poi cancellato.
      Insomma con i bigini sono bravi tutti a passare gli esami...


      Cassidy, se vuoi lanciarti su qualche fumetto ti consiglio la serie di Star Wars Legacy: è "Legends", completamente tradotta e pubblicata in italiano qualche anno fa.

      Nathan

      Elimina
    7. La cosa assurda è che tanti fan disprezzano opere che hanno amato fino al giorno prima solo perché qualche industriale ha deciso di scomunicarle, per ovvi tornaconti personali. Infatti la de-canonizzazione Dark Horse è avvenuta quando la Marvel s'è ripresa il marchio: se avesse continuato i fili narrativi iniziati avrebbe implicitamente ammesso la paternità Dark Horse di un universo a fumetti, quindi via, si riparte e gli ultimi trent'anni vanno bruciati sul rogo.
      Ad un certo punto passa l'idea che i fumetti di Star Wars siano inventati da gente di passaggio e scritti tipo fan fiction: ognuno di loro è frutto di lunghe riunioni creative ed è stato approvato dalla Lucasarts, quindi perché trattarlo da eretico?

      Elimina
    8. Grazie Nathan punterò su quella ;-) Cheers!

      Elimina
    9. Di tutte le storie immaginarie, qualcuna è più immaginaria delle altre? Atteggiamento assurdo, le storie dovrebbe dividersi solo tra quelle buone e le altre. I film nuovi non sono buone storie, però sono canonici e i talebani del canone sanno essere terribili. Cheers!

      Elimina
    10. Mi fa piacere, Lucius, trovare finalmente qualcun altro che lucidamente vede le ragioni puramente economiche e di dititto d'autore dietro questa farloccata!

      A tutti quelli che abbindolati dalla bufala del "serve fare spazio per non avere sceneggiatori ed autori imprigionati da troppa continuity" rispondo sempre: a questa balla si poteva credere nel 2015, ma nel 2020 già mostra tutto il fianco della baggianata, dato che in 5 anni hanno eguagliato la produzione di 10-12 anni del periodo "legends", con l'aggravante di aver concentrato tutte le nuove produzioni nello stesso singolo arco di 50 anni circa (post ep.3 e pre ep.9) anziché spaziare su migliaia di anni (per restare sui vg citati prima: quando usciva kotor 1 al contempo c'era anche jk 2: jedi outcast, separati da quasi 4000 anni nell'universo narrativo).


      Poi l'unica verità è che ognuno può e deve scegliere cosa gli possa piacere: per me la trilogia sequel "vera" è uscita solo su carta e non su pellicola ed han solo non è stato ucciso dal figlio, ma ciubbe è morto per salvare i figli di han (nota: altro fumetto dark horse che merita il recupero, per quanto forse un po' irreperibile... a me fa sudare ogni vokta gli occhi), ma se devo interessarmi alle novità ep.8 è il migliore del terzetto... per fortuna che rogue one o mandalorian invece sono cosi trasversali da non entrare in conflitto (o comunque non in maniera sfrontata) con la realtà legends e risultano godibili anche da chi non segue la gestione kennedy (qualunque riferimento all'evento su fortnite che dava significato all'inizio di ep.9 è assolutamente intenzionale!).

      Nathan

      Elimina
    11. I fan purtroppo ragionano come adepti e sono mossi da ideali "superiori", e quindi è come per i tifosi: quante volte abbiamo sentito tifosi definire i giocatori di calcio "affezionati alla maglia". Ma sai che gliene frega della maglia, a gente che fa girare milioni? :-D
      Lo stesso vale per i fan degli universi narrativi, che troppo spesso perdono di vista il fatto che dall'altra parte c'è un'industria, che si fa i suoi calcoli e prende decisioni in base a grafici e indagini di mercato: sa quanto gliene frega della Forza?
      Lo dimostra il fatto stesso che non riescono ad allontanarsi da quei pochissimi personaggi nati nel '77, gli unici che possono garantire un incasso: lo stesso problema degli altri universi. Per fortuna libri e fumetti hanno un grado maggiore di libertà creativa perché non hanno i costi di un film, quindi si possono provare personaggi nuovi e nuove ambientazioni, per vedere se e quanto funzionano.

      Io provengo dall'universo di Alien, e lì è un dramma peggiore: hanno solo Ripley che funziona, e dal 2014 hanno "scoperto" che la figlia vende. (In realtà il personaggio esiste dal 1983 ma tutti se ne sono sempre bellamente fregati!) Visto che il gioco "Alien Isolation" è l'unico prodotto alieno che negli ultimi vent'anni abbia guadagnato qualcosa, quel periodo è l'unico possibile per le nuove storie. Così siamo di nuovo fermi al 1979...
      Invece i fumetti Dark Horse nei Novanta e diversi romanzi inediti nei Duemila hanno permesso di spaziare in luoghi ed epoche diverse. Mi permetto di segnalarti questa intervista a Steve Perry che ho tradotto per il mio blog alieno. Oltre che due meravigliosi romanzi alieni (giunti persino in Italia!) Perry ha scritto anche romanzi di Star Wars e in questa intervista racconta la riunione in cui si sono gettate le basi dell'evento "Shadows of the Empire", un romanzo e una saga a fumetti (credo anche un videogioco) con personaggi interscambiabili e sullo sfondo la caccia a Boba Fett con Solo in grafite. Giusto per vedere come i romanzi non sono fan fiction buttate a casaccio ma un lavoro ben studiato ed organizzato, approvato dalla Lucasarts quindi assolutamente ufficiale.

      Elimina
    12. Alien: Isolation ha venduto anche perché in primis un buon videogioco di genere survival, alla primi Resident Evil per intenderci (cioè un genere bistrattato, con poche uscite e spesso pure decisamente pessime), quindi non mi stupisco affatto che abbia avuto anche una penetrazione trasversale alla sola fan base di Alien (tant'è che molti miei contatti sul PSN lo hanno giocato).
      Per il resto è un peccato, però, che un gioco solido come il precedente Alien: Colonial Marines, di genere action survival (assimilabile ad un Resident Evil 5 o 6), invece sia stato lasciato passare in sordina: non era male giocare nella fazione degli alieni nelle partite multiplayer!

      Ti ringrazio per la segnalazione, stasera mi leggerò volentieri l'intervista!
      In effetti era proprio così: dopo un iniziale gestione un po' troppo libera (il famoso speciale televisivo, alcune strisce di fumetti ben poco ispirate o, se per questo, valide), Lucas ha preteso un maggior controllo per evitare incongruenze o "scivoloni"; a sottolineare ancora di più il fatto come prima le cose fossero se non sempre pianificate, sicuramente sempre valutate attentamente, c'è che elementi introdotti nell'universo espanso sono stati poi ripresi dallo stesso Lucas per la trilogia prequel (ad esempio, Coruscant, capitale della Repubblica).

      Altro segno di questo controllo non certo all'acqua di rose è ad esempio il franchise di Mass Effect: inizialmente pensato come gioco su licenza di SW (da qui il sistema di moralità manichea: Eroe / Rinnegato - Lato chiaro / Lato oscuro), poi - da quanto ho letto - tanto per non dover sottostare alla licenza di Lucasarts quanto per non passare nuovamente allo stretto vaglio dell'universo espanso (Bioware aveva dato pochi anni prima con il KotOR che citavo), che in quegli anni stava esplorando il periodo dell'invasione Yuuzhan Vong (i punti in comune tra Yuuzhan Vong e Reaper credo siano evidenti), alla fine hanno anticipato la mossa di Dragon Age: Origins (gioco per seguire il quale pare abbiano lasciato che fosse Obsidian ad occuparsi di KotOR 2), cioè creare una propria IP anziché restare su licenza (in quel caso DnD).

      Tutto questo per dire che mi sembra navighino più a vista in questo momento, che non un tempo.
      Sempre in campo di videogiochi la campagna offline di Star Wars Battlefront 2 incentrata su personaggi legati alla battagli di Jakku sembrava voler lasciare intendere un legame più profondo con l'attuale trilogia sequel filmica, poi la ricezione a suon di pernacchie ed insulti del gioco (dal punto di vista del gameplay non li meritava, ma per la cupidigia della EA che stava trasformando quasi ogni suo gioco in una sorta di casinò truccato altroché se erano meritate!) ha fatto ripiegare su di una serie di coincidenze e red herring mica da ridere: eppure il timing della pubblicazione del gioco, l'uscita di ep. 8 nelle sale e la release del DLC gratuito che terminava la campagna in solitario sono troppo sospetti perché non implicassero ben altri sviluppi, poi frettolosamente deviati.

      Nathan

      Elimina
    13. Ho cercato di "entrare" in universi come quello di Mass Effect (per il mio blog-database "Gli archivi di Uruk" ho anche schedato i suoi romanzi usciti in Italia) o quello di Halo (traducendo trame e incipit per il mio blog) ma avendo io l'handicap di essere totalmente estraneo ai videogiochi mi perdo le basi per capire le opere derivate. Ho provato a vedere i gameplay su YouTube per capire la storia e il soggetto, ma non sono riuscito ad appassionarmene.

      Invece ho molto amato il gameplay di "Aliens: Colonial Marines": non so giudicarlo dal punto di vista ludico, ma in quanto a citazioni aliene è una bomba! E forse chi lo critica non sa neanche cosa sia l'universo alieno: ho sentito un gamer raccogliere la pistola di Gorman o il pulse rifle di Hudson e chiedersi cosa significassero quei nomi!
      Inoltre dal punto di vista narrativo è il primo tentativo dal 1992 di prendere quel dramma di Alien 3 e cercare di farlo combaciare con Aliens: la furbata con cui giustificano Hicks ancora in vita è da applauso! (Peraltro è la prima opera che spieghi il mistero di Bishop II)

      Incapace di completare anche un solo quadro di qualsiasi videogioco, sono estromesso da un sacco di universi che invece penso mi piacerebbero, ma cerco di rimediare con romanzi e fumetti, anche se questi ultimi ultimamente tendono ad essere più lanci pubblicitari dei giochi che opere a sé stanti.

      Stanno uscendo anche in Italia le orripilanti opere a fumetti di Brian Wood (ufficialmente l'uomo che è riuscito a distruggere trent'anni di onorati fumetti alieni!) con protagonista Amanda Ripley: riuscire a massacrare un personaggio così di successo non è facile, ma Terminator Wood c'è riuscito!

      Elimina
    14. Sì, dal punto di vista della "lore", Colonial Marines è avanti anni luce rispetto Isolation!
      Poi io non sono il più ferrato di tutti sull'universo espanso di Alien, però abbastanza per cogliere la maggior parte dei riferimenti / strizzatine d'occhio (l'appassionata è una nostra amica, a cui devo anche il prestito di Colonial Marines) e come la campagna si incastrava con i film (e - a quanto mi diceva - con una serie di fumetti avente Hicks come protagonista) era veramente interessante.

      Giusto per curiosità di gamer: dopo le esperienze deludenti che citi, hai più provato ad avvicinarti ulteriormente al medium videoludico?
      Perché negli ultimi 20 anni tutti i giochi sono diventati molto più "indulgenti" (la difficoltà normale si è abbassata più di quanto me ne fossi reso conto: recentemente ho rigiocato a JK2: Jedi Outcast uscito per PC nel 2002 e rimasterizzato su console a fine 2019... pensavo di attraversarlo come una brezza e invece...!) e tra l'introduzione dell'autosave e dei checkpoint e l'istituzione in molti giochi della difficoltà "narrazione" (una sorta di super easy per seguire la storia, senza venir bloccati dalle sfide di gameplay) è veramente arduo non arrivare alla fine di un gioco.
      Te lo dico, solo perché mi sembra di leggere un po' di rassegnazione per questa porta chiusa che forse potresti dischiudere! ^_^


      Comunque il fascino di Mass Effect sta nell'essere in primis un rpg impiantato su di una struttura da shooter in terza persona e non viceversa: che la Bioware venisse da Baldur's Gate (1 e 2), Neverwinter Nights e Knights of the Old Republic si vedeva e si sentiva, tant'è che - anche se le singole missioni come quasi ogni shooter (in prima o terza persona) si risolvono nei soliti "corridoi" - l'impatto delle decisioni prese (salvare una razza dall'estinzione od essere quello che dava compimento al genocidio) e della rotta morale seguita era tale da modificare il gioco e soprattutto i giochi successivi.


      Vedrò di tenermi alla larga dai nuovi fumetti di Wood, allora; ma per curiosità chiederò alla nostra amica appassionata che ne pensa: mi sa che dovrò prepararmi al rant di sfogo! XD

      Nathan

      Elimina
    15. "Colonial Marines" l'ho comprato in super-offerta da Amazon, ho passato la domenica ad installarlo - scaricando i miliardi di giga richiesti - e dopo mezz'ora di cinematica sono morto tre volte in tre secondi. Al che ho disinstallato tutto e ho messo il videogioco sullo scaffale della mia collezione aliena. Non ho più la pazienza di quando nei Novanta giocavo ad "Alien DOOM" o nel Duemila ad "Aliens vs Predator" 1, 2 ed espansione (con la mitica Dunja).
      Ai giochi mi stufo subito, ma mi piacciono le trame complesse che questi presentano, spesso molto più accurate dei film, così coi gameplay posso tenermi informato. Non ho certo voglia di perdere ore a quello stupido giochino alieno per cellulare per sapere chi ha salvato Amanda dopo l'esplosione di Sevastopol, eppure è lì che hanno annidato l'informazione: grazie ai gameplay su YouTube l'ho potuto scoprire :-P

      Pensa che nel 1994 mi regalarono "Star Wars: Rebel Assault", molto bello: con titanica concentrazione arrivavo al secondo quadro, quindi in pratica dopo trenta secondo di gioco dovevo ricominciare. Frullato via velocemente :-D

      La saldaPress ha bloccato le uscite per l'epidemia, ma a fine febbraio ha fatto in tempo ad uscire in edicola "Aliens: Resistance" in italiano, una immonda porcata che si prefigge di raccontare a fumetti il seguito di "Isolation", con Amanda Ripley e l'amica Zula Hendricks (l'eroina di "Aliens: Defiance") insieme contro la Weyland-Yutani. Ogni singola vignetta è sbagliata, ogni parola è stupida e soprattutto... non viene spiegato dove siano, cosa facciano e perché. Come ha fatto Amanda, dispersa nello spazio profondo, a tornare alla civiltà? Wood non ha sentito il bisogno di spiegarlo, così come spara cacchiate per tutto l'albo senza mai spiegare alcunché. E pensare che una volta i fumetti alieni erano l'apice di questo universo...

      Elimina
    16. Da brividi...

      Sembra di sentire un dei pitch meeting parodia di quelli di screen rant, peccato però che tu sia serio invece :S

      Nathan

      Elimina
    17. Da fan dell'universo espanso deluso dalla decanonizzazione dello stesso non mi pare poi tanto una baggianata il voler alleggerire la continuity, e non vedo cosa c'entri la Marvel, l'ammissione di paternità o altro, quelle son decisioni che riguardano la Lucasfilm dell'era Disney, e lo dimostra proprio il fatto che la stessa sorte sia toccata ai romanzi di cui la Marvel non ha i diritti. Non c'entra proprio niente tutto il resto. L'unica verita è che han fatto una cavolata colossale nel decanonizzarli e poi nel concentrarsi solo ed esclusivamente sui personaggi della trilogia originale e nuova, i nuovi tra l'altro (fumetti e romanzi) usandoli come fossero dei dlc dei videogiochi atti a colmare voragini narrative come la resurrezione di Palpatine.

      Elimina
    18. La baggianata dell'alleggerire la continuity non è stata la dichiarazione, ma negli intenti che vi stavano e ci stanno ancora dietro: se fosse stato un intento veritiero e non solo una scusa credibile, usata a mo' di paravento per prevenire le critiche della prima ora, allora non avrebbero saturato la continuity con così tanto materiale da aver bissato la produzione mensile precedente.
      La baggianata sta proprio nel fatto che con tutto quello che fanno uscire, mi domando chi riesca a starci dietro (fermo restando che - secondo me - molti di quelli che avrebbero l'interesse, i mezzi ed i modi per farlo hanno detto stop per via della decanonizzazione).

      Aggiungo l'ultima cosa: questi "dlc", come giustamente li hai chiamati, oltretutto tendono pure a cambiare il significato di scene viste nei film, con esiti talvolta anche peggiori di quello che cercavano di "correggere" :S

      Nathan

      Elimina
    19. Attenzione, questo alleggerimento era solo ed esclusivamente atto a creare dei film nuovi. Non importa quanto materiale han prodotto nel frattempo ma come e quanto questo gli permette di lavorare con i film. Non potevano realizzare nuovi film come quelli che han fatto tenendo conto di fumetti, romanzi o videogames, troppa roba che il pubblico dei soli film non avrebbe compreso. O staccavano del tutto o adattavano roba già esistente. Poi che si siano ingarbugliati nel correggere evidenti errori è un altro discorso.
      E ribadisco che non c'entra una cippa la Marvel, la responsabile è la sola Lucasfilm. Per me potevano e dovevano tenere il vecchio universo, che trovo 1000 volte più interessante, attualmente sto recuperando Legacy a fumetti, ho intenzione di leggere Dark Times e devo iniziare il ciclo di romanzi Legacy of the Force.

      Elimina
    20. Il discorso fatto da Lucius sulla Marvel è perché si tratta dalla divisione editoriale di un certo tipo di fumetti della Disney: l'aver riportato tutto sotto l'egida Disney, anziché dover tenere conto di prodotti pubblicati sotto etichetta Dark Horse (e che quindi sarebbero potuti essere interessati da una continua e crescente - in caso di potenziamento del marchio SW, come da piani Disney - domanda di ristampe, con conseguente esborso economico verso a conti fatti un concorrenti che avrebbe rigirato poi alla Disney solo una percentuale corrispondente alle royalties patuite), permette di incrementare gli introiti.

      Comunque, ottima scelta per Legacy: uno dei miei fumetti legends preferiti (la prima serie, la seconda risulta un po' insipida perché non ha avuto tempo di carburare, essendo stata interrotta quasi subito) e ricco di personaggi rimarchevoli!

      Nathan

      Elimina
    21. In realtà li stanno ristampando e dubito debbano qualcosa alla Dark Horse per un prodotto che avevano in licenza, le royalties rimangono alla Lucasfilm che decide a chi farle pubblicare.

      Elimina
  11. Io sono più professionale della Disney, quindi ai figli dei miei amici ho dato il Dono di conoscere i due film degli Ewoks: il celebre speciale del 1978 da cui è nato Bobba però lo risparmio alle mie vittime :-D
    Comunque, parlando da fan (cioè da persona con seri problemi) sono contento se si ignorano gli Ewoks perché così Star Wars rimane a quota 11 film (3 trilogie e due singoli) e quindi dietro l'universo di Alien e Predator, coi loro 12 film :-P
    Capisci che se invece li consideriamo e la Saga arriva a 13 film... tocca sperare si sbrighi Scott(o) a cacciare la nuova minchiata aliena che ha in tasca per pareggiare... e questo neanche un fan può augurarselo!
    Scherzi a parte, grazie per avermi fatto conoscere Resistance: i suddetti figli degli amici sono belve affamate di video ma per fortuna incapaci di informarsi in Rete, quindi potrò far loro sapere della serie spacciandola come notizia che ho scoperto io :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi quasi ora aggiungo gli Ewoks sperando di scacciare via Ridley Scott(o), meglio gli orsacchiotti ad un'altra sua porcata filosofeggiante ;-) Prego figurati, "Resistance" mi piace ma continuo a preferire "Rebels" e la classica "Clone Wars" in ogni modo è molto meglio della trilogia Disneiana nuova, cioè quasi tutto è meglio di quella anche lo speciale di natale del 1978 ;-) Cheers

      Elimina
    2. Occhio però che i gilm usciti al cinema di sw sono 12, non 11, togliendo quelli degli ewoks:
      Le 3 trilogie e in ordine di uscita in sala
      - the clone wars (film di animazione prequel alla 1a stagione della serie tv, che poi credo sia stato spezzato in 2 o 3 episodi per inserirlo nella serializzazione, ma che non condivide il format da "rotocalco di guerra" (specialmente negli incipit).

      Quindi penso sia un pateggio al momento :p

      Nathan

      Elimina
    3. I film di animazione non contano, altrimenti nel novero dei film alieni aggiungo il ridefilm "Ride at the Speed of Fright" :-D

      Elimina
    4. Però c'è una certa differenza tra un lungometraggio uscito regolarmente in sala (e non come per gli anime movie degli ultimi tempi con uscita in sala di soli 2 o 3 giorni) ed un ridefilm da 8 minuti :P

      Nathan

      Elimina
  12. io seguo la linea di Lucas, uno che ha messo i numerini apposta, ma sembra che la gente non lo capisca nemmeno così. Per cui la saga si compone cogli episodi da I a VI e stop! Voglio dire, se lo dice lui che se l'è inventato, ci sarà un motivo? è pure comodo per chi non apprezza la trilogia prequel: cominci proprio da quelli più deboli, così via il dente, via il dolore e poi ti spari 3-4-5-6 in fila!

    Ovviamente i film successivi sono tutte fanfiction... costosissime fanfiction, ma non sono film della serie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, sono costosissime fanfiction e nemmeno fatte troppo bene ;-) Cheers

      Elimina
  13. Considerando che molti di essi li ho visti una sola volta ( e credo sarà difficile che possa rivederli ), ho seguito semplicemente l'ordine di uscita.
    A tutt'oggi rivedrei soltanto la vecchia trilogia, dei successivi faccio volentieri a meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, mi piace giusto "Rogue One" e ancora di più "The Mandalorian" per il resto, mi tengo la trilogia classica ;-) Cheers!

      Elimina
  14. E' forse il posto sbagliato per dire che preferisco Star Trek? ;P L'universo di Star Wars non è mai riuscito ad appassionarmi in nessuna sua declinazione. Tra tutti i film forse il meglio riuscito è Rogue One, che ha una sua completezza intrinseca e una sua conclusione, perciò può essere apprezzato anche da chi come me non conosce a memoria tutti gli altri capitoli... Ma io parlo da ignorante, di Star Wars in fondo conosco solo lo stretto indispensabile per poter capire Balle Spaziali...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' anche vero che un paragone tra i due vale fino a un certo punto, da una parte c'è la fantascienza pura, dall'altra un fantasy ambientato nello spazio. Star Wars per assurdo ha più punti in comune col Signore degli anelli, pur essendo ovviamente lontano anni luce dalla profondità dell'opera di Tolkien.

      Elimina
    2. Dico sempre che tutti dovrebbero vedere Guerre Stellari anche solo per potersi godere quel capolavoro di "Balle Spaziali". Intanto approfittando di questi giorni a casa ho iniziato il recupero (guardando le puntate in ordine, e non in ordine sparso come ho sempre fatto) della serie classica di Star Trek (storia vera). Cheers!

      Elimina
    3. Vincenzo hai ragione da vendere, bisognerebbe spiegarlo ai fan sfegatati di Star Wars che ancora la considerano vera fantascienza. Cheers!

      Elimina
    4. Non è fantascienza pura ma negare sia anche fantascienza è errato, è una space opera e rientra di diritto nella famiglia della fantascienza. Non ho mai sentito nessuno dire che La Cosa di Carpenter è solo un film horror e non fantascienza ma ammetterai che ha molti più punti in comune con l'horror che non con la scifi, sostituisci l'alieno con un demone e non cambi di una virgola il risultato finale.

      Elimina
    5. Cambierebbe, ma non di molto per certi versi. Correttissimo é una space opera, non il fulgido esempio di fantascienza pura che tanti fan millantano, ma torniamo alla solita vecchia questione dei fan. Cheers!

      Elimina
    6. cass, ST:TOS c'è su Netflix, ma non fare il mio errore: questa estate volevo iniziarlo finalmente ma quando è partito l'episodio I non c'era quasi nessuno del cast che conoscevo... perchè hanno messo all'inizio i due episodi pilota!

      Solo che l'ho scoperto dopo una lunga ricerca su internet dopo che la visione mi aveva lasciato alquanto deluso... due straccio di righe in cui lo spiegavano potevano metterle...

      però quanto è figo Kirk, che si orizzontalizza ogni guardiamarina tettona con la minigonna? E appena queste si lamentano (perchè non tutte ci stanno) lui subito ha la scusa pronta del clone malvagio?
      Ma soprattutto: se non sei una tettona con la minigonna non ti assumono sulla Enterprise?

      Elimina
    7. Si, sono consapevole dell'ordine pasticciato, infatti ero già mentalmente pronto al capitano Pike ;-) Mi sta piacendo molto, una serie che porta le minigonne là dove nessuno non erano mai giunte prima! Cheers

      Elimina
  15. Io, che sono un pezzo di mer"WWWRRREEEUUU" Chewbe, non mi censurare le parolacce!
    Dicevo, io che sono una persona ...a modo mio, ho esplorato la saga a partire da Ep. 1.
    L'ordine ossessivo compulsivo che in me non mi avrebbe mai perdonato se avessi iniziato da Ep. 4.
    E ti dirò, sarà per questo che considero Ep.3 il mio prefrito della saga: dopo 2 film tremendi finalmente è arrivato qualcosa di buono! XD
    Se avessi voluto cominciare ora la saga, avrei fatto la stessa cosa includendo Rogue One e Solo nella timeline corretta; anche a costo di vivere in maniera "invertita" le citazioni ed i rimandi.
    Ripeto, sono un pezzo di m"WWWWRRREEEUU", non per niente mi piace da matti Ep. 8.
    XD


    Cordiali saluti. WWWRRREEEUU
    (Chewbe, cattivo, vieni qui!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda, io credo di averli visti in un ordine ancora più assurdo di quelli di produzione: 4-1-2-6-3-5 (all'epoca i vecchi li potevi beccare solo in tv e se li perdevi per un motivo o per un altro, dovevi aspettare ANNI per la replica successiva)...

      La trilogia prequel l'ho vista al cinema quando avevo l'età perfetta (tra i 12 e i 18 anni) e, come quello che c'ha la mamma troia, può non piacermi, ma guai a chi me la tocca! E' il mio Star Wars <3

      Elimina
    2. Per decenni mio padre ed io ci siamo chiesti: «Perché Episodio 4? Dove sono i primi tre?» (storia vera). Poi siamo andati al cinema a vedere Episodio I e abbiamo smesso di fare domande (storia vera, secondo estratto). Cheers!

      Elimina
    3. Beh in effetti il primo Star Wars è speciale, anche io nel 1999 aspettavo molto l'uscita di Episodio I, infatti quando erano tutti in fotta per l'uscita di Episodio VII io facevo spallucce e citavo "Fanboys": Hey Guys what if the movie sucks? ;-) Cheers

      Elimina
  16. Ma tu che sei informato, quanto prequel sarà il prossimo film? Le vogliamo raccontare le roboanti avventure del nonno di Darth Vader? :-D
    Io mi butterei sulle sit-com: "Casa Skywalker" :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Casa Skywalker con le risate registrare sarebbe l'unica via possibile, dopo le menate di GIEI GIEI tanto vale buttarla sul ridere per farsi perdonare ;-) Per un po' si é parlato di una nuova trilogia (capitoli dal dieci in poi) curata da Rian Jonhson colui che i fan volevano linciare dopo il suo Episodio VIII, ma si é parlato anche dei due che hanno curato "Giocotrono" prima che i fan volessero la loro pelle dopo l'ultima stagione. Insomma "Casa Skywalker" é l'unica via ;-) Cheers

      Elimina
  17. Ormai ho deciso,il mio canone sono i tre film classici,l'ho denominato universo 888 ( mi sembrava un numero fico(cit),l'altro universo,quello dove ci sono prequel sequel e quant'altro non potevo che chiamarlo universo 555. Mi sa che l'unica cosa da fare e farsi il canone ognuno per conto suo. Ah dimenticavo,gli Ewok hanno avuto anche una serie a cartoni oltre i due film,da piccolo mi piaceva pure,ma non importa,è fuori dal mio canone,persino roba buona tipo The Mandalorian,vanno tutti nll'universo 555.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto si potrebbe considerare un universo in cui é andato tutto bene (universo 777 Jackpot!) con la trilogia classica, Rogue One e The Mandalorian. Quello dove é andato tutto male ci mettiamo la roba di GIEI GIEI, ovviamente sarà universo 666 così i numerologi vanno in fissa ;-) Cheers

      Elimina
    2. Ahahahahah L'universo jackpot è perfetto,effettivamente,dall'83 a oggi giusto 2/3 cose le hanno azzecate,talmente elevato il numero di cose sbagliate che le cose buone sembrano uscite per puro culo.

      Elimina
    3. Perché il talento lo hanno, Dave Filoni tira le fila sia di "Rebels" che di "The Mandalorian", infatti sono entrambi validi, solo che continuano ad affidarsi a dei paraculo come GIEI GIEI ;-) Cheers

      Elimina
  18. I 3 classici prima...
    Ma per uno che non ha mai visto niente... direi di cominciare con 4 e il 5, poi flashback 1, 2 e 3... e finire con il 6
    In questo modo con i primi 3 non ci si spoilera il “io, sono tuo padre”...

    Tutti gli altri poco importa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però non so se riuscirei a lasciare Solo nella grafite per vedere Jar Jar che fa le boccacce, non potrei mai farcela ;-) Cheers

      Elimina
    2. Effettivamente.... hai ragione!

      Elimina
    3. Magari è solo un limite mio, ma non reggerei proprio. Cheers!

      Elimina
    4. Di scene sospese per tempi talvolta indecenti ne abbiamo viste a bizzeffe (finale seconda stagione di "Twin Peaks", varie situazioni di "Lost", telefilm interrotti con finali aperti...), per non parlare delle interruzioni narrative di Alessandro Manzoni per approfondire il passato di Lodovico o Gertrude (incapace di farlo diversamente?) nei "Promessi sposi". Per cui Han Solo nella grafite ci può stare benissimo in attesa che i prequel/flashback facciano il loro dovere. :D

      Elimina
  19. Per me è facile: rifiuto di vedere ogni cosa prodotta su Star Wars dopo "Il ritorno dello Jedi".
    Perché è sì una bella saga, ma non è che mi abbia conquistato come Star Trek... Fosse stato per me avrei messo al centro della narrazione il Millenium Falcon contro l'Impero e non Jedi e principesse: credo basti come giustificazione... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che mi sembra una motivazione più che valida ;-) Cheers

      Elimina
  20. Sempre solo in ordine di uscita! Tutto il resto non ha senso! ;-)

    RispondiElimina
  21. Ovviamente la trilogia originale non si tocca ed è pure inutile discuterne (quella originale però, non quella dove Lucas è impazito e ha cominciato a metterci robaccia in digitale).La trilogia prequel se si toglie la minaccia fantasma e Anakin che recita come Corinna degli occhi del cuore secondo me si lascia vedere, il terzo, me lo sono rivisto di recente e secondo me rimane un buon film (gli perdono battute ridicole tipo "sto più in alto di te). La nuova trilogia nella sua globalità è una fetenzia. La cosa paradossale è che GIEI GIEI da fan di guerre stellari ha fatto con Star Trek dei film più che decenti, mentre con Guerre stellari ha fatto una porcheria inenarrabile (l'ultimo va diretto tra i 100 film più brutti della storia per me). Devo confessare che ho un debole per l'episodio di Rian Johnosn, ha fatto incazzare molti è vero, ma aveva delle frecce al suo arco, sia narrative con scelte coraggiose e originali(Luke sfavato, gli eroi che non sono eroi, anzi fanno danni) che visive (quando Laura dern si schianta contro l'incrociatore e ci sono quei 20 secondi muti e in bianco e nero è incredibile), e poteva davvero essere un modo di rendere di nuovo autoriale Guerre stellari, poi si sa che la Disney pensa di più ai balocchi e preferisce fare qualcosa di rassicurante che permettere ad un autore di fare quello che preferisce ed esprimersi appieno. E Rian Johnson autore lo è davvero, Cena con delitto l'ho amato alla follia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo d'accordo, tranne che su "Cena con delitto" che non mi ha convinto molto. La "Prequel Tragedy" almeno ha una direzione, sbaglia tutto quello che può ma ha una storia da raccontare, GIEI GIEI davvero ha fatto meglio con Star Trek, il primo film per lo meno, già il secondo per me è una truffa proprio come lo era il suo Episodio VII. Cheers!

      Elimina
  22. Beh, la trilogia classica l'ho vista un numero così alto di volte che è a due cifre ed il primo non è un uno...

    Provai la visione "flashback", che qualcuno nei commenti ha già suggerito, qualche anno fa dopo aver letto il suggerimento in rete (mi pare fosse subito dopo l'uscita di ep.7): purtroppo non arrivai mai alla fine di quel ciclo di rivisione, perché continuavo ad addormentarmi durante la visione della seconda parte di ep.1 o della prima parte di ep.2.


    Da quando è arrivato Disney+ sto meditando su di un nuovo ordine di visione, che non includa semplicemente gli ep.1-6; attualmente la configurazione è questa:
    - Rogue One, per iniziare subito con un bel film di guerra
    - Nuova Speranza, per proseguire con la più classica delle avventure fiabesche
    - Minaccia Fantasma, per riprendere e concludere (del tipo "via il dente, via il dolore") la dimensione fiabesca incarnata da Le Avventure del Giovane Anakin ed avere un'idea di quanto buono-buono era il padre di Luke
    - L'Impero Colpisce Ancora, per tornare nel vivo della resistenza ed arrivare al colpo di scena ("ma come? il buono-buono è Darth Vader?!)
    - Attacco dei Cloni e Vendetta dei Sith, parentesi flashback
    - Il Ritorno dello Jedi, come gran finale
    - Mandalorian S1, epilogo / bonus track

    La nuova trilogia, se mai la rivedrò, la rivedrò come una cosa a sé.

    Solo non trova posto in questo ordine, non perché non mi sia piaciuto (l'ho anche gradito), bensì perché ritengo abbia più significato inserirlo in una visione delle serie animate: per quanto ci siano Han, Ciubbe e Lando, l'impatto più significativo di Solo tra Sole Nero e Darth Maul lo si ha con i cartoni animati che non con i film, secondo me.

    Nathan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Solo" non mi dice proprio niente, preferisco un episodio a caso di "Rebels" che quella cosetta insipida, nemmeno Chewie giovane mi ha conquistato, per quanto la scena del treno era abbastanza bella. Cheers!

      Elimina
    2. Ah, alla fine mi sono tenuto in tastiera metà commento... (ecco cosa succede a postare, telefonare e scrivere mail contemporaneamente ^_^")

      Il motivo per cui non ho ancora iniziato il rewatch sta nel collocare ep.1 (per me il film più brutto di tutti: ci rendiamo conto che, se Qui-Gon-Genio se ne stava zitto e lasciava il diversamente abile J.J. a casa sua, Palpatine non sarebbe mai diventato cancelliere supremo prima ed imperatore dopo?! per non parlare dei midiclorian, etc, etc): per come l'ho illustrato poc'anzi ha un suo senso, si inizia con il botto (Rogue One per me è secondo solo a Il Ritorno dello Jedi), ma c'è il rischio che affossi il ciclo di visione a metà, per non farlo più ripartire.
      Di contro l'alternativa sarebbe quella di iniziare subito con ep.1 (per vedere come era la repubblica), per poi passare a RO+NS per vedere cosa ne è diventato, passare subito senza stacchi a LICA, un flashback e poi il gran finale. Difetto: lo scoglio di ep.1 potrebbe arenare il ciclo di visione ancora prima che parta...

      Scelta difficile e del resto cestinare ep.1 mi pare troppo eccessivo :p

      Nathan

      Elimina
    3. I midiclorian sono una menata come la scelta di GIEI GIEI di riportare in scena Palpatine, la prima doveva essere una soluzione logica che risulta solo scema, la seconda l'ennesimo forzato colpo di scena della vita dello Spielberg del discount (e sono stato gentile). Cheers!

      Elimina
    4. Non saprei: il ritorno di Palpatine per me non è stato un problema (che fosse sopravissuto grazie ai suoi studi sul prolungamento della vita rubati a darth plagueis e a dei cloni è cosa ben nota a chi seguiva l'universo espanso, ora legends), semmai il problema è stata l'esecuzione. Con così tanto materiale da cui attingere ci si aspetta che uno riesca ad imbroccare il miglior svolgimento e svelamento possibile e non la versione "riassunto veloce / previously" da recap ad inizio puntata.
      Per me l'errore di ep.9 è stato non avere un ep.10, perché ep.9 si doveva concludere con la pioggia di fulmini di palpatine e la distruzione della flotta di astronavi.

      Invece i midiclorian sono insalvabili sia per idea che per esecuzione :S


      Nathan

      Elimina
  23. Ehi, un attimo! Manca il Christmas Special! (ok, ok, l'avranno già detto in cinquanta qui sopra...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà nemmeno Lucas lo considera canone (e se ne vergogna) ma ho anche un post dove lo commentavo, quindi potrei aggiungerlo ;-) Cheers

      Elimina
    2. Interessante che non si vergogni invece di non far pubblicare i tre film originali così come uscirono nelle sale... Dovrebbe!

      Elimina
    3. Lucas ci odia tutti, da diversi anni ormai. Cheers!

      Elimina
  24. Beh, io concordo con Arcangelo, il "canone" me lo faccio da me; no manco il canone, chè applicare un termine che ha senso in ambito religioso all'intrattenimento... brrr, ci credo che fan accorci fanatico; e su 'sta cosa ci fanno pure speculazioni commerciali di successo senza contare che il senso dell'universo narrativo lo decide chi? Chi ha la proprietà dei diritti! Con difensori a spada tratta di questo concetto tra i suddetti fan. Nah, faccio da me. E il mio canone attuale è la trilogia originale de-specializzata, qualche videogioco (Jedi Knight, Kotor...), tre-quattro libri, qualche fumetto e le storielle che mi sono fatto da solo nella testa. Se sai di qualcos'altro che merita, a parte The mandalorian, lo aggiungo volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, ma era una domanda che mi viene posta spesso e volevo confrontarmi con i miei lettori. "The Mandalorian" è come il nero nei vestiti, sta bene su tutto ;-) Cheers

      Elimina