venerdì 31 gennaio 2020

L'isola perduta (1996): Quattro zampe buono, due registi cattivo

In attesa dell’uscita di “Color out of space” continuo questa mini rassegna dedicata a Richard Stanley, con un film che da tempo avrei voluto ospitare su questa Bara, forse proprio dal 1996, quando incredulo in una sala semi vuota, mi ritrovai davanti questo… Coso. Non so altro come definirlo.

giovedì 30 gennaio 2020

1917 (2020): Orizzonti di (ben poca) gloria

Non so come faranno i ragazzi più giovani, ma per fortuna faccio ancora parte di quella generazione che è cresciuta con i racconti di guerra dei nonni che avevano la capacità di rendere molto vicina e quasi tangibile la guerra, qualcosa di orribile e sempre di moda, specialmente per chi ha interessi a farne scoppiare una.

mercoledì 29 gennaio 2020

Strange Days (1995): Giorni di un futuro passato

L’inizio di un nuovo decennio mi fa pensare alla fine di un altro e siccome quando me lo chiedono continuo ad essere profondamente convinto che gli anni ’90 fossero mercoledì scorso (invece sono volati via vent’anni… GULP!), il mercoledì potrebbe essere il giorno giusto per ricordare i film di un decennio che è andato come Atlantide, per certi versi abbiamo già cominciato, ma oggi facciamo festa, come se fosse il 1999 per citare Prince.

martedì 28 gennaio 2020

Tango & Cash (1989): Un film F.O.L.A. (Figo Oltre Limite Accettabile)

La mia formazione da appassionato di cinema ha seguito un andamento tutto suo che, però, sono sicuro sia stato molto simile a quello di tanti di voi, ho alimentato la mia passione per i film con i poliziotti con i classici come 48 Ore e Arma Letale, ma non esisterebbe la mia non-rubrica Strambi Sbirri, senza il più strambo (e fighissimo) film di poliziotti mai realizzato, lo aspettavate da tanto, eccolo qui… Tango & Cash!

lunedì 27 gennaio 2020

RIP Kobe Bryant: Spero che ritorni presto l'era del Black Mamba

Avevo già scritto qualcosa su Kobe Bryant, ma alla luce del calcio in faccia che ci siamo presi tutti leggendo le notizie ieri sera, mi sembra doveroso questo piccolo omaggio ad uno dei più grandi giocatori che si sia mai visto sui 28 metri di un campo da Basket.

Jay and Silent Bob Reboot (2020): Affleck, you da bomb in Batman yo!

Non sono stato tenero con gli ultimi film di Kevin Smith, ma questo non cambia il fatto che voglio un gran bene al padrino dei Nerd che ha deciso di farmi un enorme regalo, ovvero lasciare da parte trichechi e mostriciattoli canadesi per tornare nel caldo abbraccio del suo View Askewniverse, l’universo narrativo che accomuna molti dei suoi film, da cui arrivano i miei amati Jay e Silent Bob!

domenica 26 gennaio 2020

Doctor Who - 12x04 - Nikola Tesla's Night of terror: AC/DC

Con addosso la depressione di Marvin l’androide paranoide dopo lo sconfortante episodio 12x03, mi sono gettato sulla nuova puntata di Doctor Who, e devo dire che questa settimana le cose sono andate (un pochino) meglio. Ma prima di qualunque altra cosa, una scelta musicale, la più ovvia del mondo!

sabato 25 gennaio 2020

Rock 'n' Blog: Terry Jones

La musica e il cinema mi mandano da sempre giù di testa, quindi perché non celebrarli entrambi in una rubrica di musica e colonne sonore che serva a farvi alzare il volume ricordando il grande Jonesy.


venerdì 24 gennaio 2020

Star Wars - Episodio IX - L'ascesa di Skywalker (2019): Il ritorno dello GIEI GIEI

Intro/Entro
I resti di un albero un tempo in fiamme, ormai ridotto ad un tronco carbonizzato e freddo si stagliano sullo sfondo. Un barbuto Cassidy con indosso il suo accappatoio da doccia (cosa che lo fa sempre sentire un po’ un cavaliere Jedi, la fate anche voi, quindi non criticatemi!), sta seduto a gambe incrociate con gli occhi chiusi in meditazione. Ma basta un sussulto nella Forza per farglieli spalancare di colpo: «È tornato! L’oscuro signore GIEI GIEI è tornato…».
Cassidy si volta a guardare lo sbirlluccicante spirito del suo Maestro Yoda che con uno sguardo di approvazione sembra dirgli «Vai, ora sei pronto», anzi scusate, «Vai, ora pronto tu sei».

giovedì 23 gennaio 2020

Cena con delitto - Knives Out (2019): Signori, la noia è servita

Lo ammetto candidamente, non sono un grande appassionato di gialli classici. Questo non mi ha mai impedito di apprezzare tutti quei libri di Agatha Christie che ho letto in vita mia oppure i classici “Whodunit”, che da zio Alfred Hitchcock giù fino a “Invito a cena con delitto” (1976) ti trasformano in un piccolo investigatore improvvisato.

mercoledì 22 gennaio 2020

Heat - La sfida (1995): Lo sbirro, il boss e la bionda

Il vecchio Quinto Moro mi ricordo che diceva: se vuoi fare il blogger non devi avere affetti o fare entrare nella tua vita niente da cui non possa sganciarti in 30 secondi netti se senti puzza di sbirri dietro l'angolo. Oggi questa Bara è tutta per lui e per un capolavoro di Michael Mann.

martedì 21 gennaio 2020

Richard Jewell (2020): Da grande farò il Clint Eastwood

Per motivi puramente anagrafici le olimpiadi di Atlanta sono state le prime di cui conservo davvero memoria. Tra i ricordi anche quello dell’attentato al Centennial park, che Clint Eastwood ha trasformato nella sua ultima fatica “Richard Jewell”, quello che a mani basse potrebbe essere il miglior film della sua produzione recente.

lunedì 20 gennaio 2020

domenica 19 gennaio 2020

Doctor Who - 12x03 - Orphan 55: Altro giro, altra delusione

Solo delusioni. Mai una gioia. Non faccio in tempo a dire che forse questa serie si è finalmente rimessa sui binari giusti, che arriva un episodio di rara bruttezza, che guarda caso ignora la trama orizzontale molto gustosa, inaugurata con il doppio episodio che ha aperto la dodicesima stagione.

sabato 18 gennaio 2020

Bad to the bone: Dart Fener

Non sono solo i buoni a fare la storia del cinema, molto spesso i cattivi sono altrettanto iconici, e questa rubrica è tutta per loro, quei fantastici bastardi che amiamo odiare, cattivi fino al midollo: B-b-b-b-b-b-b-bad, bad to the bone!

venerdì 17 gennaio 2020

Watchmen (2009): Terry Gilliam ha sempre ragione

Dev'esserci un modo per uscire di qui, disse il pagliaccio Cassidy al ladro. C'è troppa confusione, non riesco ad avere un attimo di pace se non affronto questo film (quasi-cit.).

martedì 14 gennaio 2020

Storia di un matrimonio (2019): Baumbach contro Baumbach

Ci sono dei registi che si ostinato a fare film dove non esplode nulla.
Dove gli scontri non vengono risolti a pugni in faccia e nemmeno a revolverate, e pensate, dove non c’è nemmeno un inseguimento in auto. Lo so è terribile!

lunedì 13 gennaio 2020

6 Underground (2019): B(A)Y-Team (La porti un bacione a Firenze)

Quando si tratta di Michael Bay non ci sono mezze misure, nei suoi film proprio no, ma anche fuori. Perché il mondo si divide in due: chi vuole bene a Michele e chi lo odia con tutto il suo cuore,  considerandolo la peggior piaga mai capitata al cinema dai tempi di J.J. Abrams delle interruzioni pubblicitarie.

domenica 12 gennaio 2020

Dracula (2020): Un bagno di sangue

Benvenuti creaturine della notte, nel 2020, anno del topo secondo il calendario Cinese e del topo volante pipistrello secondo BBC, infatti dal 4 gennaio su Netflix trovate l’ultima incarnazione del più celebre vampiro dell’immaginario, il conte Dracula.

sabato 11 gennaio 2020

Doctor Who - 12x01/02 - Spyfall parte 1 & 2: Il Dottore è tornato (questa volta forse per davvero)

Ai nostri cugini che parlano la lingua di Albione, piace usare l’espressione “Montagne russe emotive”, nel senso di ottovolante, non di monti sovietici. Bene, la ripartenza della dodicesima stagione di Doctor Who per me è stata proprio questo, nel giro di due episodi sono passato dallo sconforto, all’esaltazione (quasi) totale.

venerdì 10 gennaio 2020

Dust Devil (Demoniaca) (1992): L'uomo in nero fuggì nel deserto e Richard Stanley lo seguì

Se Richard Stanley non fosse già un regista, si meriterebbe comunque di essere protagonista di un film, perché la sua vita ha avuto più svolte di molte pellicole. Visto che il suo prossimo “Color out of space” in arrivo a breve, è già il mio film più atteso del 2020, mi sembra giusto colmare l’attesa trattando i suoi vecchi film, che sono pochi e tutti dalle produzioni tormentate.

giovedì 9 gennaio 2020

The Lighthouse (2019): La condizione in cui mi trovo è proprio fuori dal tempo

Riguardo al nuovo film di Robert Eggers, vi elencheranno un sacco di caratteristiche più o meno negative a seconda dei vostri gusti personali. Vi parleranno di un film ermetico, volutamente anti spettacolare, ma da parte mia l’unico vero difetto è un altro: Ogni volta che leggo il titolo del film, mi viene in mente quello sfigatissimo gruppo chiamato Lighthouse Family, che con la loro High ci ha ammorbato per mezza estate circa un secolo fa, prima di diventare la musica di una pubblicità del gelato.

mercoledì 8 gennaio 2020

Il mio nome è Nessuno (1973): Presto invecchiano gli uomini nelle disavventure

Il destino spesso lo s'incontra proprio sulla strada presa per evitarlo. Invece, a volte, sulla propria strada s'incontra un nessuno che vi dà il benvenuto al capito (non tanto) a sorpresa della rubrica… Un mercoledì da Leone!

martedì 7 gennaio 2020

Cassidy cover your favorites III: Film a richiesta per tutti

Per festeggiare il compleanno della Bara Volante che cade il 7 di gennaio (Capricorno), ma anche per dare l’inizio ufficiale al sesto anno di volo di questo blog, torna l’iniziativa: Cassidy cover your favorites!

sabato 4 gennaio 2020

Dylan Dog no. 400: Il ritorno der monnezza

Sono un lettore molto saltuario di Dylan Dog, era il fumetto che leggevo andando dal barbiere, ma per diverse ragioni dal barbiere non vado più da vent’anni (storia vera). Quindi per commentare il famigerato numero 400 di Dylan Dog, ho chiesto il parere del più accanito lettore del personaggio che io conosca… Quinto Moro, il palco è tuo!