sabato 3 agosto 2019

Bad to the bone: Il giudice Morton

Non sono solo i buoni a fare la storia del cinema, molto spesso i cattivi sono altrettanto iconici, e questa rubrica è tutta per loro, quei fantastici bastardi che amiamo odiare, cattivi fino al midollo: B-b-b-b-b-b-b-bad, bad to the bone!
Nome: Giudice Morton (Judge Doom, in originale)
Ha “fatto brutto” in: Chi ha incastrato Roger Rabbit (1988)
Amiamo odiarlo perché: Solo la morte di Artax il cavallo, ha arricchito gli psicologi più della scena della scarpetta a cartoni animati, sciolta nella Salamoia… Brrrr!

Qui aggiungo un estratto dal mio commento al film.

Facciamo uno dei cattivi più spaventosi della storia del cinema e non ne parliamo più?
Lo stesso Giudice Morton, interpretato da un Christopher Lloyd spaventoso che non sbatte mai le palpebre per tutta la durata del film (fateci caso) è uno dei cattivi più riusciti della storia del cinema e senza farlo in maniera spudorata, “Chi ha incastrato Roger Rabbit” è il film che ha insegnato ad un’intera generazione che cos’è il noir, mostrandolo puro, magari un po’ ingentilito da qualche battutina («Di' un po', Eddie, hai un coniglio in tasca o sei contento di vedermi?»), ma non privo dei suoi elementi caratteristici.

32 commenti:

  1. Era Christopher Lloyd ed io non volevo crederci, ma paradossalmente adorato anche di più da allora in poi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che la mia Wing-Woman, dopo anni passati a vedere questo film e "Ritorno al futuro" ad ogni replica televisiva (giuro, ne abbiamo fatto una malattia) non lo aveva mai riconosciuto (storia vera). Cheers!

      Elimina
  2. El Diablo - Ricordo ancora che arrivammo in ritardo in sala giusto qualche minuto prima della fatidica scena, e cominciai la visione sconcertato e disturbato. All' epoca scene come quella di Artax o quella dei Rotanti di Oz nel Deserto della Morte o delle teste di Mombi erano un pò forti ma ci stano tutte comunque. Morton cattivone indimenticabile ma io amavo in modo particolare le faine, buffe e ridicole ma fedelissime e quindi altrettanto crudeli. Hola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le faine mi fanno morire, ma questo film come quelli che hai citato, oggi non passerebbero il visto censura, oppure sarebbero vietati ai minori. Non farei mai il cambio con un'infanzia vissuta ora, ci tengo molto ai brividi che il giudice Morton ci ha regalato ;-) Cheers

      Elimina
  3. Cattivo memorabile interpretato da un attore fantastico in un capolavoro immortale: cosa chiedere di più?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con tutte queste premesse, come facevo a non inserirlo in questa rubrica? ;-) Cheers

      Elimina
  4. Complimenti per la scelta! Io a lui non ci avrei mai pensato, eppure rivedendo oggi le scene su youtube (dopo almeno 10 anni), mi è tornato in mente quanto agghiacciante fosse quel personaggio: la scena della scarpetta è cattiveria e traumi infantili allo stato puro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'uso della voce di Christopher Lloyd è micidiale, poi parliamoci chiaro, ci siamo abituati tutti a vederlo in ruoli da pazzo buono, ma ha uno sguardo bello schizzato il nostro ;-) Cheers!

      P.S. Te lo scrivo qui perché da te non riesco: Purtroppo non riesco a lasciare commenti sul tuo blog, Wordpress stranamente non mi fa eseguire il log-in, ma sappi che sto leggendo i tuoi post con molto gusto, gracias!

      Elimina
  5. Giudice Morton
    ....anche conosciuto come "trauma d'nfanzia". :D

    Eppure non riuscivo a smettere di rivedere questo capolavoro.
    Grandissimo cinema d'intrattenimento per tutti.

    Saluti (con occhi rossi a palla)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fai l'anagramma di "Giudice Morton" viene fuori "trauma d'nfanzia" ;-) Cheers!

      Elimina
  6. Grazie a te! Sono molto contento che ti piacciano i miei post;-)
    Di preciso che tipo di problema / errore ti da Wordpress nell'eseguire il log-in?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo dovevo rispondere sopra... ho sbagliato:)

      Elimina
    2. Figurati nessun problema, anzi scusa se ti rispondo solo ora! Cheers

      Elimina
    3. Per prima cosa mi dice: Lascia un commento, Devi essere connesso per inviare un commento. Clicco mi chiede di inserire nome utente e password di Wordpress (che non possiedo e se uso quelli di blogger non mi fa accedere). Se scelgo l'opzione "Continue with Facebook" mi dice: "App non configurata: Questa app è ancora in modalità di sviluppo e non devi accedervi. Passa a un utente test registrato o chiedi le autorizzazioni a un amministratore dell'app". Quindi non ne esco fuori in nessuno modo. Cheers!

      Elimina
    4. Nella pagina in cui ti chiede di inserire nome utente e password, in basso ci sono due link: "registrati" e "password dimenticata". Cliccando su "registrati" accedi al modulo di registrazione: inserisci mail e nome utente, poi ti arriverà un e-mail per confermare la registrazione e impostare la password. Spero di aver risolto;)

      Elimina
    5. Forse ora si, direi che funziona ;-) Cheers!

      Elimina
  7. Mah, a me la scarpa uccisa non fece nè caldo, nè freddo, probabilmente perché cresciuto ad anime giapponesi ultra -violenti che passano spesso sulle nostre tv private.
    A me traumatizzò la morte del prof. Tonda in Mazinga , altro che questa !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli anime erano molto più violenti, penso a Ken in guerriero oppure l'uomo tigre, anche la morte di Tonda faceva il suo dovere. Cheers!

      Elimina
  8. Eeeelettrauto!! Compravendita di automobili ! E meravigliosi, meravigliosi cartelloni pubblicitari che si estendono a perdita d'occhio e oltre!! Mio dio, che spettacolo superbo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. «Noi cartoni facciamo gli scemi, ma non siamo mica stupidi!» ;-) Cheers

      Elimina
    2. ...e anche questo lo mando a memoria!! Mi regalarono la vhs originale ma l'ho consumata, ci sarà rimasto nulla di ferrite!!

      È sempre così allegro, o solo quando è ricercato per omicidio?

      Elimina
    3. mai avuta l'originale, ma una copia registrata dalla tv senza più ferrite dentro si ;-) «Senti, la mia filosofia è questa: se non si ha un po' di senso dell'umorismo è meglio essere morti» Cheers!

      Elimina
    4. Ahaha anche tu in ogni caso niente più ferrite!! 😄😄👍🏻

      Io credo che Maroon facesse il sano di mente e tua moglie facesse la sana di corpo!

      Elimina
    5. Non farti saltare i bottoni Dolores, te ne è rimasto uno solo. Cheers!

      Elimina
  9. Forse quando uscì il film ero già troppo grande per impressionarmi, ma il Giudice Morton mi ha sempre saputo più di macchietta esagerata che di cattivo degno di tale etichetta: è privo di quelle motivazioni condivisibili almeno "dalla famiglia", è un cartone animato rinnegato/pazzo che punta ad arricchirsi. Poi con quelle faine che fungono da assistenti poco produttive di risultati apprezzabili... Boh, sarà che non rivedo il film da anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consigliatissimo il ripasso, perché specialmente a confronto con la produzione recente, questo film risulta molto più fresco ;-) Cheers!

      Elimina
  10. se dico che la più bella interpretazione di cristopher loyd ( ha fatto anche qualcuno volò dal nido del cuculo ) è pirhana 3 d mi fanculizzate??

    e allora non lo dico

    rdm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, dillo pure, ne sono piuttosto convinto anche io ;-) Cheers

      Elimina
  11. Da bambina mi terrorizzava. E non è che adesso mi metta meno paura, eh XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi un personaggio così non passerebbe nessun visto censura, anche perché dici bene, mette ancora una discreta strizza ;-) Cheers

      Elimina
  12. Hai citato due cose che mi spaventavano nell'infanzia (anche se della Storia infinita era il lupo nero).
    Non mi inquietava la cosa in sé della condanna a morte del cartone, quanto proprio il personaggio in sé: cupissimo, dark, spietato (anche perché in un film del genere non me lo aspettavo proprio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi questo capolavoro sarebbe impossibile, uscirebbe senza il giudice e senza Jessica, vabbiamo avuto l'infanzia giusta ;-) Cheers

      Elimina