sabato 27 luglio 2019

Bad to the bone: William Atherton

Non sono solo i buoni a fare la storia del cinema, molto spesso i cattivi sono altrettanto iconici, e questa rubrica è tutta per loro, quei fantastici bastardi che amiamo odiare, cattivi fino al midollo: B-b-b-b-b-b-b-bad, bad to the bone!
Nome: William Atherton

Amiamo odiarlo perché:
Per il suo masochismo, non solo si ritrova con una notevole faccia da schiaffi, ma non ha mai avuto paura di sfoggiarla, nei film e fuori, vediamo un po’ il perché in qualche estratto preso dai commenti dei suoi film più famosi.


Una delle curiosità che preferisco è relativa all’attore William Atherton che qui interpreta il burocrate che fa disattivare la griglia di contenimento liberando fantasmi per tutta New York. Per anni l’attore dovette cercare di schivare insulti dai passanti quando passeggiava per strada e una volta in un bar è stato pure gonfiato di botte da un fan, immagino alticcio. La cosa divertente è che tutto questo non gli ha impedito di ricoprire praticamente lo stesso identico ruolo in “Die Hard” (il primo e il secondo) dove prendeva le botte anche da Holly Gennaro McClane.

“Ne ho conosciuti di masochisti, ma tu li batti tutti ragazzo”

Ma il capolavoro è il giornalista stronzo che fa saltare la copertura della signora Holly Gennaro (in McClane) solo per fare uno scoop, lo interpreta William Atherton che, non pago di farsi prendere a pugni nei bar, per il suo ruolo gemello in Ghostbusters (storia vera!), qui torna a fare la stessa cosa… Due volte! Visto che il personaggio compare anche nel seguito del film. William ragazzo mio, questo è vero masochismo!



Esistono modi meno dolorosi per suicidarsi William.
58 minuti per morire

L’ex Signorina Gennaro, qui è relegata a damigella in pericolo senza un ruolo attivo come nel primo film, se non quello di mettere nuovamente KO l’odioso giornalista, Richard Thornberg qui più odioso che mai.

Richard "Dick" Thornburg, il diminutivo dice tutto.

40 commenti:

  1. Più che cattivo, dove l'ho visto mi è sempre sembrato un idiota irresponsabile.
    Il cattivo in "Trappola di cristallo" non è certo lui, tzé!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No verissimo, ma ti rendi conto di che razza di film è "Trappola di cristallo"? Può permettersi Hans e Walter Peck nello stesso film ;-) Cheers

      Elimina
  2. Concordo, soprattutto in Ghostbusters avrei voluto prenderlo a schiaffi, però non posso non volergli bene ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui è il suo dannato Plumcake, rappresenta tutti quei burocrati zelanti che due schiaffi se li chiamano sempre ;-) Cheers

      Elimina
    2. Riesce a fare andare fuori da gangheri persino Egon! XD

      Elimina
  3. Risposte
    1. Uno di quelli che ci voleva in questa rubrica. Cheers!

      Elimina
  4. E niente, questa rubrica mi fa prendere i colpi: appena mi è caduto l'occhio sulla foto ho pensato che stessi salutando un altro attore trapassato! Questa per me ormai è la rubrica dei luttini! :-D
    Comunque sì, mitico cattivo: ad avercene!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ok dai il prossimo cattivo lo metterò giovanissimo, in modo da evitare colpi al cuore ;-) Vero che queste é notevole come cattivo? Cheers!

      Elimina
  5. Se lo fa un'altra volta può sparargli! ® ™ 🤭

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Geniale, ogni volta mi fa morire dal ridere quella battuta :-) Cheers!

      Elimina
    2. La sua scelta è preferenza, Sig. Cassidy! 😄

      Che bello, qui mi sento a casa!

      Elimina
    3. Mettiti comodo, sei il benvenuto ;-) Cheers!

      Elimina
    4. Grazie!! 😃 sono così comodo che mi sono già tolto le scarpe!! 😂
      Dovevo usare la "parolina magica" o non ce n'è bisogno?

      Elimina
    5. Perdonami ma quando parto di citazioni non finisco più....poi con Ghostbusters!!
      Penserai "ecco questo è arrivato da cinque minuti e già è così...😒 figurati poi!"

      Elimina
    6. Ma figurati ben vengano le citazioni a mitragliatrice ;-)

      Elimina
    7. Qual è la paroletta magica, signor Venkman? (Cit.) Cheers

      Elimina
    8. COSTORO sono consumati venditori di fumo!

      Elimina
    9. Tutto andava bene negli impianti fino a che una griglia non è stata disattivata da questo cappone ;-) Cheers

      Elimina
    10. 😂😂😂 a proposito del cattivo rapporto con il pubblico a causa del suo ruolo in Ghostbusters io sapevo che era stato anche preso per il c**o da una scolaresca intera che gli gridò "dickless! Dickless! Ecc ecc" dai finestrini di uno scuolabus...ma potrebbe essere una leggenda metropolitana!

      Elimina
    11. L’avevo letta anche io questa cosa, ma non sono riuscito a trovare conferma, quindi potremmo essere in zona leggenda metropolitana, anche se penso che Atherton un po’ masochista lo sia davvero ;-) Cheers

      Elimina
  6. Buona sera a tutti, scrivo su suggerimento del grande Dave13, che mi ha fatto conoscere questo simpatico blog, a proposito saluti a Mr. Cassidy che ci ospita. Parlando di Ghostbusters, uno dei miei film preferiti, insieme a Ritorno al futuro, di cui potrei citare battute a raffica sullo stile di Dave, Walter Peck è davvero l'emblema del burocrate ottuso e ignorante, capace di negare pure l'evidenza dei fatti (e se ve lo dice un impiegato statale come me che ne ha conosciuti tanti...). Per questo motivo grande merito all'attore sia per capacità naturali, la faccia da schiaffi è proprio sua, sia per quelle recitative. Viene da chiedersi se è così strunz anche dal vivo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha ciao Dan! Vedi? Artatamente ci presentiamo qui con uno show di false luci elettroniche! (semi cit.)

      Elimina
    2. Saluti a te e benvenuto sulla Bara Volante! ;-) Ritengo che siano la tipologia di personaggi più pericolosi, anche io purtroppo ne ho conosciuti molti, anche se non tutti erano mitici (nella loro stronzaggine) come Walter Peck. Benvenuto a bordo, penso che ci divertiremo viste le tue passioni. Cheers!

      Elimina
    3. Oppure potremmo fare ginnastica. Registro mezz'ora di ginnastica in tv poi metto l'ascolto veloce così dura dieci minuti e faccio il corso accelerato ;-) Cheers

      Elimina
    4. E perché non prendiamo il Camembert? Non è troppo caldo qui per il Camembert!

      Elimina
    5. Sei un fenomeno omologato ;-) Cheers

      Elimina
  7. Basta che non esageriamo, altrimenti rischiamo di provocare un'altra turbolenza massiva, come a Philadelphia nel 1947! (altra semi cit.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non voglio un plumcake gigante sospeso sopra il blog, mi basta già avere una bara che vola ;-) Cheers

      Elimina
    2. Se poi fosse lungo 12 metri e del peso approssimativo di 300 chili sarebbe male!

      Elimina
    3. Mi fa morire quella scena, specialmente la reazione di Winston ;-) Cheers

      Elimina
    4. Hai ragione, quando gli dice parlagli del plumcake mi sembra quasi una freddura inglese!! Ma Winston sotto sotto è un pò british!!

      Elimina
    5. Ma davvero un ammuffito re babilonese capiterà in Central Park West e comincerà a demolire la città?

      Elimina
    6. Sumeri, é un esperto in sumeri. Cheers!

      Elimina
  8. Grazie Cassidy, arrivo da altri Antri, ma mi sembra che sul tuo blog si respiri un'aria più famigliare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui sui tavoli trovi le tovaglie a quadrettoni, se vuoi mangiare con i gomiti sul tavolo nessuno ti farà storie, la cucina è casereccia, nutriente e si spera sana: pane e salciccia, dù costiciole e un pò di vino. Siamo aperti tutti i giorni (salvo qualcuno di ferie, ogni tanto dormo anche io) a pranzo a cena, se pensi che faccia al caso tuo, buon appetito ;-) Cheers

      Elimina
  9. È il posto ideale per me! Sono un tipo da osteria, rigorosamente con ciabatta e canotta, spesso ornata di macchia di sugo. I posti patinati con gente snob li lascio ad altri. Inoltre sono anche una buona forchetta, se poi innaffi tutto con un buon vino o una bella birra fresca mi rendi molto ☺!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, qui la puzza sotto il naso si becca un divieto d'accesso ;-) Cheers

      Elimina