sabato 21 luglio 2018

Rock 'n' Blog: Jawbone

La musica e il cinema mi mandano da sempre giù di testa, quindi perché non celebrarli entrambi in una rubrica di musica e colonne sonore che serva a farvi alzare il volume ricordando di tenere la guardia alta.

Titolo del pezzo: Jawbone
Artista: Paul Weller
Tratta dal film: Jawbone (2017)


Aggiungo solo un estratto dal mio commento al film dedicato proprio a questo pezzo:

Sempre in virtù di quei due film di cui sopra, vi starete chiedendo quando arriva il classico “Training montage”, arriva adesso perché Jimmy si allena, ma è tutto volutamente anti spettacolare, un tripudio di fatica, sudore e muscoli doloranti che tornano a fare quello che sanno fare, ma che per un po’ hanno dimenticato. Dimenticatevi le cinque uova più famose della storia del cinema (insieme a quelle di Alien), qui niente scalinata di Philadelphia, toglietevi dalla testa “Gonna fly now”, ma la musica non manca ed è quella dell’ottima colonna sonora del film composta da Paul Weller, mitico chitarrista dei The Jam che qui azzecca tutti i pezzi giusti, compreso quello dai toni bassi, elettronici, quasi Industrial che sottolinea il sangue sputato da Jimmy e tenetemi l’icona aperta sulla colonna sonora che dopo ripasso.

Jimmy ogni tanto qualcuno cerca anche di schivarlo però.
Riprendendo l’icona lasciata aperta lassù, la colonna sonora fa il suo dovere, incessante e ovattata, come dopo i pungi in faccia, esalta senza glorificare, sostiene senza sbavare nulla, l’ultima parte del film è bellissima, i più bei venti minuti di boxe che vedrete al cinema quest’anno, finisce tutto con il pezzo, sempre di Paul Weller, "The ballad of Jimmy McCabe" che non è “The Wrestler” di Bruce Springsteen (ma lassù non ci arriva nessuno) proprio come il film non è Rocky, però ha lo spirito giusto, gli attori giusti, la colonna sonora giusta, perché la vittoria non è nel braccio, non nell’arma, ma nello spirito.


Ma se avete pazienza di iniziare, il pezzo più figo della colonna sonora è questo, si intitola “Jimmy / Blackout” ed occhio, che dal minuto undici in poi parte forte come un montante.

6 commenti:

  1. Eh ma infatti si vede che non sono più quei tempi... questa è non-gasante ma pompante, incantambile, infischiettabile...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film è un Rocky nello spirito ma non nella messa in scena, il pezzo infatti funziona nella stessa direzione, anzi, regala alla scena tutto un altro spessore, riesce a gasare senza essere gasante, un gran risultato ;-) Cheers

      Elimina
    2. Eh, preferisco gasarmi con altri sounds...

      Moz-

      Elimina
    3. Ti capisco, ma posso assicurarti che il film gasa lo stesso ;-) Cheers

      Elimina
  2. Il pezzo è decisamente valido ma non mi dà quella "gasata" che mi danno altre colonne sonore solo perché non ho visto il film... ultimamente combattimento e pugilato non mi dicono nulla ma so che presto potrei ricambaire idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è un bel filmetto sul tema, se hai voglia di vederne uno sul tema ben fatto, questo merita ;-) Cheers

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...