mercoledì 28 febbraio 2018

Ash vs Evil Dead - 3x01 - Family: What about it Ashy Slashy cool


È tornato Ash vs Evil De-ad! È tornato Ash vs Evil De-ad! È tornato Ash vs Evil de… vabbè avete capito posso smetterla di fare il trenino. Ma sono molto contento che la serie sia tornata, quindi non perdiamo altro tempo! Da qui in poi: SPOILER


Abbiamo visto Ash e i suoi compadres, sconfiggere il male scacciandolo per sempre (si fa per dire) da Elk Grove alla fine della stagione precedente, il nome Ashy Slashy è passato dall’essere lo spauracchio locale, ad una garanzia di qualità che il nostro Ash non può certo esimersi dal non sfruttare. Quindi l’episodio comincia con lo spot pubblicitario della nuova ferramenta barra sexy shop (eh!?) gestita da Ash, l’equivalente del “Paradiso della brugola” di Aldo, Giovanni e Giacomo solo con molti più doppi sensi a sfondo sessuale. L’idea di carriera di Ash, passare dal reparto ferramenta, ad una SUA ferramenta!

La mia identica reazione, al ritorno di questa serie.
Ma la pace non è destinata a durare, altrimenti questa serie sarebbe già finita, il ritorno in scena del Necronomicon Ex Mortis letto da un banditore in diretta tv (ancora non hanno capito che non andrebbe letto ad alta voce?!) fa tornare il male su Elk Grove, e con lui i tatuaggi malefici .di Pablo (Ray Santiago).

Tra le manifestazioni del maligno più colorite, vogliamo non metterci dentro anche “Giaguarino”? La mascotte del liceo locale che si trasforma presto in un mostro assetato di sangue, che è chiaro che nelle intenzioni degli autori, sia il prossimo pupazzone simbolo di questa serie, anche se fare meglio del mitico “Ashy Slashy” il Muppet di Ash, sarà davvero complicato.

Grande Ash! Liberaci da quelle inutili mascotte moleste!
“Giaguarino” mi ricorda quello che penso sempre delle mascotte sportive, una vera e propria fissazione americana, che personalmente trovo irritante. Non capisco cosa ci sia di divertente in un povero Cristo che suda dentro un peluche gigante, quindi non vi dico la soddisfazione di vedere il peluche duellare prima con Ash e poi con Kelly (Dana DeLorenzo) e il suo nuovo “Toy-Boy”, come lo ha etichettato subito Ash, un tizio di nome Dalton (Lindsay Farris) di cui immagino sapremo di più nelle prossime puntate.

"Quando poi hai finito di spararti le pose, avremmo gente da ammazzare qui".
Ma il centro dell’episodio è chiaramente la rivelazione, su… Sandy? Mandy? No volevo dire Brandy! (Arielle Carver-O'Neill vista in Predestination) che scopre, insieme a noi spettatori, di avere un “Daddy cool” (stando alla citazione musicale dei titoli di coda) come Ash!

Si perché lo sappiamo che il nostro è uno che fa il cascamorto con ogni donna che gli capita a tiro, nel (notevole) flashback della puntata, lo vediamo baffuto e ubriaco sposare Candance Barr (Katrina Hobbs, che anche lei arriva dagli episodi di “Xena” come tanti attori di questa serie), meglio nota come ehm, Candy Bar, un dettaglio che Ash non sottolinea nemmeno un po’, no no, per nulla!

La regia dell’episodio è affidata a Mark Beesley, un nome che vedremo spesso dietro la macchina da presa nel corso di questa terza stagione, il ragazzo ha esperienza perché ha diretto un sacco di episodi dell’altra grossa serie Starz, ovvero “Spartacus”. Bisogna dire che, come viene chiesto a tutti i registi di questa serie, oltre a lanciarsi nell’imitazione dei movimenti di camera tipici di Sam Raimi, il nostro può contare sul un reparto tecnico mica male, motivo per cui anche in questa puntata lo splatter non manca.

"Venghino signori, ma soprattutto signore venghino!".
L’amica di Brandy, Rachel (Ellie Gall) trasformata in una non morta, garantisce un po’ d’azione nella sala musica, tra bacchette della batteria che suonano il capoccione di Ash come un tamburo e piatti decisamente letali. L’ammazzamento migliore dell’episodio però è la morte con l’Arpa, un utilizzo davvero creativo delle corde dello strumento!

Insomma “Ash vs Evil Dead” torna in gran forma, con un episodio forse non esplosivo ma solidissimo e molto divertente, che riprende in qualche modo la sottotrama della figlia di Ash, tema che aveva tenuto a lungo banco nel corso della stagione numero due, prima di essere cancellata brutalmente con un colpo di spugna, da un finale di stagione modificato all’ultimo minuto rispetto ai piani originali, ma di questo avevamo già parlato.

Riponiamo un sacco di speranze su di te cappuccetto rosso, vedi di non deluderci.
Certo l’identità della figlia di Ash è cambiata rispetto a quell’idea mai portata in scena (avrebbe dovuto essere Kelly, ma ormai è andata), però Brandy sembra un personaggio con del potenziale, sarà divertente vedere Ash iniziare a comportarsi da bravo padre respons… no vabbè dai, è sempre Ash Williams in fondo, reparto proprietario di ferramenta!

18 commenti:

  1. Qualche anno fa questa serie fu una clamorosa sorpresa. Avevo ovviamente amato 'Burn notice' per la presnza del buon Bruce, visibilmente ingrassato e non mi aspettavo che si rimettesse in forma per fare la cosa più difficile: il seguito della saga di 'Evil Dead'. Operazione stra-riuscitissima! In definitiva la Starz è passata da una roba inutile come 'Spartacus' alla serie più bella :D, bravi, hanno imparato dagli errori commessi.

    Anche se, lo ammetto, i picchi di certe puntate della prima serie non sono raggiungibili e questo ha un po' inciso sulla seconda. Ma bazzecole :D, come si suol dire, cercare il pelo nell'uovo.

    "Passare dal reparto ferramenta a una sua ferramenta": non poteva che essere così :D è nelle corde del personaggio.

    " baffuto e ubriaco": ahahhaah deve essere uno spasso vederlo con i baffi (beh, ubriaco lo sappiamo come è :D).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che ho recuperato “Spartacus” da poco, l’ho trovata un adorabile cazzata, che a suo modo mi ha appassionato, ma sempre una cazzata ;-) Tempo permettendo vorrei anche scriverne qui sopra.

      Mi aspetto qualcosa da questa terza stagione, il finale della seconda, così palesemente fatto a tirar via è stato una macchia su una serie molto divertente, ho sognato per anni un “Evil Dead 4”, quindi questa serie per me è tantissima roba ;-)

      Non sappiamo niente degli anni tra “L’armata delle tenebre” e il primo episodio di questa serie, penso che i baffi fossero un omaggio ad Autolycus, il personaggio di Bruce in “Xena” ed “Hercules”, almeno mi piace pensarla così. Cheers!

      Elimina
  2. Evvai, attendevo un sacco la terza stagione! :)
    Anche perché ieri sera ho terminato la quarta di Black Mirror.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto in tempo direi ;-) Abbiamo nuovamente il nostro appuntamento settimanale con Ash, non vedevo l'ora! Cheers

      Elimina
  3. Ho adorato il personaggio (soprattutto nel film l'Armata delle tenebre) purtroppo non sono mai riuscito a seguire questa serie..penso sia improponibile una visione assieme alla mia dolce metà, non è proprio il suo genere :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, anche per me è una visione in solitaria, aiuta il formato da 20 minuti ad episodio, che per questa serie secondo me è quello ideale, sia per mantenere alto il ritmo, sia per poterlo seguire di settimana in settimana. Cheers!

      Elimina
    2. La mia lei invece se lo guarda volentieri :P
      Cass ma hai visto l'edizione limitata de l'armata delle tenebre che uscirà a breve? 4 dvd più 3 blu ray, libro con retroscena ecc e il necronomicon illustrato. Io ci sto facendo un pensierino, certo costicchia

      Elimina
    3. Vista, porca miseria se l’ho vista cazzarola avevo la bava alla bocca! :-D Anche io ci sto facendo un pensiero, minchia se solo non avessi ottocento spese questo mese! Scherzi a parte è davvero da prendere. Cheers

      Elimina
  4. Si allunga la lista degli episodi che devo recuperare: e se chiedessi aiuto al Necronomicon? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è leggero ad alta voce, poi le cose accadono da sole ;-) Cheers

      Elimina
  5. La seconda stagione mi aveva convinto e divertito molto meno di quella introduttiva, ma ovviamente ho scaicato e messo da parte. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La seconda secondo me (ah-ah!) aveva tocchi di follia non male, e un finale evidentemente fatto a tirar via, spero che con la terza non facciano lo stesso scherzetto. Cheers!

      Elimina
  6. Come ogni volta arriva il dubbio: metterla da parte e guardarla tutta in un'unica tirata o soffrire una volta a settimana? Chissà se resisterò...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il dubbio di tutte le serie, con questa non ho dubbi, i miei venti minuti di Ash a settimana esorcizzano gli anni passati aspettando "Evil Dead 4" ;-) Cheers

      Elimina
  7. Scopro da te che è ricominciato Ash vs Evil Dead! Buono a sapersi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Offro un servizio di pubblica utilità, o almeno ci provo ;-) Cheers

      Elimina
  8. Vado subito a scar...ehm, a vederla. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dire quella parola lì che Bruce Campbell si arrabbia, però posso dire che ho già prenotato i cofanetti eh? Non voglio farmi inseguire da Bruce con la motosega ;-) Cheers

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...