sabato 21 ottobre 2017

Rock 'n' Blog: Nick mano fredda

La musica e il cinema mi mandano da sempre giù di testa, quindi perché non celebrarli entrambi in una rubrica di musica e colonne sonore che serva a farvi alzare il volume ricordando che quello che abbiamo qui è un problema di comunicazione.

venerdì 20 ottobre 2017

Il quarto uomo (1983): La tela della donna ragno


Un titolo alla volta siamo arrivati anche all’ultimo film della fase olandese del buon Paul, quello che oggi è protagonista della rubrica… Sollevare un Paul Verhoeven!

giovedì 19 ottobre 2017

RIP Umberto Lenzi: Questo amante del cinema di genere ti saluta


Se penso ai titoli della filmografia di Umberto Lenzi, mi gira la testa. Perché dentro ci sono alcuni titoli che amo moltissimo, tra film cannibali, poliziotteschi e film di zombie che non sono zombie ma sono comunque arrivati così in anticipo da poter dire a Danny Boyle: «MUTO!»

Very Pop Blog - I miei anni '90: Party like it's 1999


Vi ricordate quando invocavo una verifica per il metodo di selezione applicato dal mitico Moz per il suo tag sugli anni ’80? Ecco è successo di nuovo, il misteriosissimo sistema con cui il Moz seleziona i Blogger come l’impero, ha colpito ancora, quindi ora sono qui alla prese con il sequel, dopo gli anni ’80 tocca… agli anni ’90!

mercoledì 18 ottobre 2017

martedì 17 ottobre 2017

Il gioco di Gerald (2017): Non c'è cosa più divina che ammanettare la Gugino


Il 2017 è il grande anno di zio Stephen King, l’adattamento per la tv di Mr. Mercedes, quello (disastroso) di La torre nera, ma non facciamo i finti tonti, stiamo tutti qui ad aspettare il nuovo “IT” di Andrés Muschietti, il film che è già uscito in tutti i Paesi civilizzati del pianeta tranne in uno strambo e fatto a forma di scarpa.

lunedì 16 ottobre 2017

IT (1990): La tartaruga non ci può aiutare

Mi è sembrata un'idea davvero geniale quella della distribuzione cinematografica di uno strambo Paese a forma di scarpa quella di posticipare di un mese l’uscita di un film appena appena atteso come il nuovo “IT” di Andrés Muschietti. Non ho capito se lo hanno fatto per potersi lamentare meglio della pirateria che uccide il cinema, oppure per concedere più tempo al “Miglior doppiaggio del mondo” (risate registrate) di rovinare la prestazione vocale di Bill Skarsgård.