mercoledì 30 marzo 2016

The Walking Dead: Episodio 6x15 - East: Nord sud ovest est


Benvenuti ad una nuova puntata dei Camminamorti! La serie tv più appassionate del piccolo schermo! (Più o meno). Vi siete persi qualcosa? Tranquilli, trovate l’episodio precedente riassunto QUI ed ora, via con il nuovo riassunto tutto farcito di SPOILER, occhio alla penna…

La vita scorre felice a Puffolandia ALEXPOandria, il solito montaggio di immagini ci mostra la vita dei locali, siccome gli autori sono maligni e non vogliono farmi utilizzare il tasto “Avanti veloce” risparmiandomi cinque o sei minuti di scene inutili, mi mettono come sottofondo il mio amato Johnny Cash che canta “It's all over”, ironico visto che l’episodio è appena iniziato, ma l’uomo in nero rende tutto sopportabile.

Mentre l’uomo in nero canta, lo sceriffo bianco continua a fare “Ringo People” a letto con Michonne, i due appena svegli consumano (non in quel senso!!) una mela (aaaaahhhh) come a voler sottolineare il METAFORONE del loro peccato originale. Poi dove le trovano le mele fresche dopo sei anni di apocalisse Zombie non lo so, ma forse ad ALEXPOandria c’è un frutteto.

Evidentemente la mattina hanno tutti gli ormoni che fanno i freni a mano nei parcheggi, perché anche Maggie e Glenn sono insieme sotto la doccia. La doccia? Come fanno ad avere acqua corrente, scarico fognario funzionante dopo sei anni di apocalisse zom… Vabbè lasciamo perdere, in ogni caso Glenn che si è svegliato furbetto usa la scusa più vecchia del mondo: “Maggie mi è caduta la saponetta”.

"Lo sapevo che era meglio passare al sapone liquido".
La regia per fortuna stacca passando a raccontarci le turbe di Suor Carol Rambo (grazie regia!).

Tobin: “Ma perché sei andata via?”
Carol: “Mi son persa nella notte“
Tobin: “Perché non m'hai detto che non eri mia?”
Carol: “Non lo so”
Tobin: “Sarà il vento o sarai tu, la voce che risponde ai miei perché U-oh, u-oh, u-oh”

Carol è partita lasciato il tenero Tobin a cantare “Come mai” mangiando gelato cocco, nutella e Bounty con il mestolo di legno. Suor Carol si è allontanata all’orizzonte come un pistolero del passato a bordo di una delle “Spike Cars” di Mad Max Furiostrada, ovviamente ascoltando gli 883 a palla sull’autoradio. Perché le auto utilizzate come barricata abbiano il pieno di benzina è meglio non chiederselo.

Si può avere "Brothers in arms" come sottofondo?
Per ritrovare Suor Carol Rambo, partono lo sceriffo Rick e Mörgan il Maestro del Kung-Fu nemico dello sporco più difficile. Ma è una mattinata di partenze, anche Daryl ha agguantato la sua balestra Felicetta ed in sella alla sua moto a scureggetta è partito per andare a vendicare la morte di Denise. Per inseguirlo Michonne, Glenn e Rosita salgono sul furgone di Scooby-Doo insieme a Daphne, Velma e Shaggy, tutti alla caccia del motociclista pezzato, come lo troviamo? Facile, seguiamo la scia di odore dei suoi capelli unti.

Quindi, sapendo che i “Salvatori” di Negan (detto nIIIIgan) minacciano una ritorsione, loro partono in 86 lasciando ALEXPOandria al sicuro protetta da chi? Considerando che non abbiamo più attori nel cast meglio non farsi questa domanda, se dovessero attaccare gli lanceremo addosso le mele fresche appena colte.

Intanto, Suor Carol Rambo sta cantando a squarciagola “Rotta per casa di Dio”, quando sulla sua strada viene fermata da un pick-up ripieno di Salvatori intenti a fare la grigliata di Pasquetta. Il gringo, uno straniero guarda Carol e le chiede: “Woman, dove vai?”, lei prontamente risponde

“NORD SUD OVEST EST! e forse quel che cerco neanche c'è”.

Ma il gringo non sopporta Max Pezzali e gli 883 perché, da grande fan di Mauro Repetto, non ha mai superato il suo abbondono, quindi punta il fucile contro Carol e si sa che quando una donna con il rosario incontra un uomo col fucile, quella con il rosario è una donna morta.

Abbiamo anche il Salvatore con mezzo sigaro alla Clint Eastwood.
Non fa in tempo a partire la colonna sonora di Sergio Leone, che i Salvatori vengono mitragliati, da una non ben identificata arma all’interno della manica (lunga) del giubbotto di Carol Rambo, la donna con un mitragliatore bionico installato in un braccio!

Ora, prima di continuare con il commento, una piccola riflessione: ma gli zombie in questa serie? Sbaglio o sono sempre meno? Anzi, ormai gli ammazzamenti casuali tipici di questa serie vedono come vittime sacrificali i “Salvatori” di nIIIIgan, fatti saltare a colpi di bazooka da Daryl, trucidati notte tempo dall’assalto dell’A-Team di Rick, o falciati dal braccio-mitra di Carol, ormai non abbiamo più nemmeno bisogno del make-up.

Nel prossimo episodio vogliamo anche il Jet pack Carol!
Intanto, succedono un sacco di altre cose interessanti: Rick sulle piste di Carol vorrebbe falciare tutto e tutti, ma il Mahatma Mörgan lo convince a mettere dei fiori nella sua Colt Python e lasciarlo nella ricerca della donna scomparsa, anche perché se vieni anche tu, qui sterminiamo tutta la popolazione, già siamo rimasti in 32 umani su questo pianeta, se eviti di ammazzarli tutti, magari… Grazie!

Maggie, invece, per cercare di superare il trauma subito sotto la doccia per mano (diciamo per mano…) di quel birbante di suo marito, si taglia i capelli nel tentativo di cominciare un nuovo capitolo, non appena si guarda nello specchio, crolla a terra disperata urlando di dolore. Che cavolo non sta mica così male con i capelli corti, anzi, è pure carina, le donano sembra più giovane, vabbè che li hai sempre portati lunghi fin da bambina, ma non fare così dai!

"Non fare così! Ho detto che ti sta bene il nuovo taglio di capelli!".
Ma il momento fondamentale è quando Glenn, Michonne, Rosita e il resto della Scooby-Gang ritrovano Daryl, purtroppo non fanno in tempo a convincerlo a tornare a casa (Lassie) che vengono catturati da Due-Facce Dwight e dai suoi uomini.

Tranquilli, “Have no fear, Daryl is here!”, agile come una gazzella e silenzioso come un serpente, il balestriere striscia nella boscaglia pronto a zompare in testa agli aggressori, potente e letale come una pantera. Il problema è che puzza come uno Yak sotto il sole di mezzogiorno, quindi a sua volte viene colto alle spalle. Adesso hai capito cos'ha provato la povera Maggie.

"Sento un rumore dietro di me... Spero non sia Glenn".
Ma Daryl è uno tosto, non si farà mica fregare in questo modo da uno che sembra la brutta copia di Harvey Dent… BANG! Parte un colpo di pistola, uno schizzone di sangue finto riempie la macchina da presa.

I decibel raggiunti dalle urla disperate delle fans di Daryl di tutto il pianeta, sono talmente acuti, che fuori per strada scattano gli allarmi delle auto parcheggiate.

Daryl è morto? La pallottola è scivolata lungo il suo sudore o è rimasta impigliata nei suoi capelli unti? Non lo so, ma sapete come la penso: in questa serie i beniamini del pubblico sono immortali, però bisogna dire che nel prossimo episodio, finale di stagione della bellezza di un’ora di durata, dovrebbe esordire Negan detto nIIIIgan, quindi qualcuno morirà di sicuro, probabilmente noi spettatori vista la durata extra, speriamo ci mettano un po’ di Johnny Cash, o al massimo ci dovremmo accontentare di Max Pezzali.

Ed il vento mi sta sussurrando
Non ti fermerai
C'è qualcuno che ti sta aspettando
Tu sai dove andrai
NORD SUD OVEST EST
E forse quel che cerco neanche c'è
NORD SUD OVEST EST…

22 commenti:

  1. Risposte
    1. Si conclude con un punto esclamativo, ma dopo Glenn non credo più a nulla, sono nichilista ;-) Cheers

      Elimina
    2. In effetti, questi non muoiono mai. Però, belin, se questa volta hanno fatto morire Daryl son proprio stronzi.

      Elimina
    3. Considerando cosa è (non) successo a Glenn, è più facile che il sangue che abbiamo visto, fosse quello di Rosita, lo scopriremo tra pochi giorni. Cheers!

      Elimina
  2. Mah, vediamo.
    Il mio problema con questa serie è che non provo empatia per nessun personaggio, quindi anche ammazzassero Rick sbadiglierei.
    L'unico personaggio decente era Carol, ma da quando l'hanno fatta diventare bipolare, ho perso le speranze pure con lei.
    Darryl e Michonne per me non hanno più nulla da dire da un bel po'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi limito ad aggiungere: Amen.
      La penso allo stesso modo con Carol, ormai quando minacciata piagnucola, e poi un secondo dopo fa una strage, non ha davvero più senso.
      Eppure un morto celebre ci vorrebbe a questa serie, giusto per scuotere i fans, questa serie ha dimostrato che i beniamini del pubblico sono immortali, sopravvivono sempre anche nelle situazioni impossibili, nel fumetto l’arrivo di Negan ha coinciso con una morte celebre (e molto violenta), vediamo se ripeteranno lo schema. Cheers!

      Elimina
  3. Il finale è tremendo, gli autori stanno giocando fin troppo con i sentimenti.
    Oramai mi sono affezionato a quasi tutti i personaggi.
    Giusto Carol. ..deve finire male Imho.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carol non morirà mai, ricordati che era l’unica che si salvava la pelle anche nel fighissimo film “The Mist” di Frankuzzo Darabont, quanto mi manca quel ragazzo ;-) Cheers!

      Elimina
  4. Cass, hai visto il promo del season finale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lì guardo mai, ho smesso di farlo da diverse stagioni, spero sia la volta buona che arrivino Negan e Lucille ;-)

      Elimina
  5. I beniamini del pubblico adesso sono diventati immortali dopo la mezza cavolata fatta dai produttori e dagli sceneggiatori quando nelle stagioni precedenti fecero morire Beth la sorella di Maggie, allora i fans di mezzo mondo inondarono la rete AMC di proteste.
    Da allora almeno con i personaggi storici ci vanno più con i piedi di piomobo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo di questa cosa di Beth, sei sempre una fonte di informazioni utili ;-) Ma forse avevano iniziato già prima, quando ho visto Rick e Carl, chiusi in un vicolo, avere la meglio contro 40 zombie, mandando a segno 40 “Headshot” consecutivi, ho capito che i beniamini sono immortali, e gli zombie poco più che oggetti di scena. C’è un motivo se George A. Romero ha risposto picche alla proposta di dirigere qualche episodio di questa serie. Cheers!

      Elimina
  6. Quella è stato un colpo basso perché per me Beth poteva ancora dire molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero qualcuno faceva il tifo per Beth? ;-) Scherzi a parte, la porzione di episodi nell’ospedale, almeno ricordava vagamente un film di Romero, umani chiusi dentro causa zombie, che spadroneggiano gli uni sugli altri, Beth si è un po’ rifatta di tanti episodi passati a strimpellare lagne alla chitarra, anche se il più delle volte la ricordo per quello che considero il peggior episodio di sempre di questa serie: Beth e Daryl ‘mbriaghi nel capanno. Cheers!

      Elimina
  7. Ormai guardo la serie per pietà verso gli zombie...e per leggere le tue recensioni sui camminamorti, s'intende! !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo, spesso mi diverto più a commentare che a guardare gli episodi, mi fa piacere che ti piacciono ;-) Comunque hai ragione, alla fine gli Zombie sono i miei personaggi preferiti, spero di vederli trionfare! Cheers

      Elimina
  8. Però vorrei far notare una cosa : in questo episodio c'è una delle migliori femmine di zombie mai viste in tv/cinema...
    Le donne riescono a dare un'aria più maligna alle espressioni dei "vaganti". Che dite?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla da eccepire, dal punto di vista puramente estetico TWD ha sfornato gli zombie più belli (o brutti dipende dai punti di vista) mai visti, il problema è come vengono utilizzato, ma il reparto trucco di Greg Nicotero è favoloso. Cheers

      Elimina
  9. Quelli bruciati dell'episodio 14 della quarta stagione mi hanno fatto seriamente paura. ..
    Già la situazione era malsana di suo, poi con quegli zombie. ..

    Non c'entra molto la domanda che segue ma...hai mai parlato degli zombi romeriani, Empire of the dead a parte?

    RispondiElimina
  10. L'Episodio 4x14 è stato un gioiellino, il cold open faceva paura sul serio, mi ha fatto pensare: "Ma perchè questa serie non è sempre così?".

    Ancora no, conto di finire "Empire of the dead" nei prossimi mesi, Romero passerà da queste parti sicuramente, non so ancora quando, ho più cose di cui vorrei parlare di tempo effettivo per farlo, ma non mollo! ;-) Cheers

    RispondiElimina
  11. Non commenterò il finale di stagione perché sono troppo incacchiato, quindi fai con comodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domani ho una festa di compleanno, ne parliamo giovedi, così ci scende il nervoso a tutti e due ;-) Cheers!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...