lunedì 1 marzo 2021

I cancelli del cielo (1980): il crepuscolo del sogno americano (e di un’intera epoca)

In un arco di tempo abbastanza lungo, l'indice di sopravvivenza scende a zero diceva qualcuno, artisticamente parlando per Michael Cimino quell'arco di tempo è stato molto breve. In un attimo è passato dalla festa per l’oscar di “Il cacciatore” (1978), ad essere il regista del film che ha messo fine a tutto, ai fasti dei film Western al cinema, all'epoca della New Hollywood e anche alla United Artists.

sabato 27 febbraio 2021

Pelle (2017): pink is the new black

Anche quest’anno l’iniziativa Cassidy cover your favorites IV è stata un successo, mi avete bombardato con un sacco di richieste e mi ha fatto estremamente piacere scoprire che una buona fetta di queste, erano già in rampa di lancio su questa Bara, siamo più coordinati di una squadra di nuovo sincronizzato.

mercoledì 24 febbraio 2021

The Reckoning (2021): il viaggio di nozze dei coniugi Marshall

Perché i registi si sposano? Probabilmente per lo stesso motivo per cui lo fanno tutti gli altri, ma intendo dire perché si sposano con le attrici? Stesso ambiente di lavoro, interessi comuni, lo comprendo però non parliamo di un affare da poco, specialmente quanto può influenzare la direzione di una carriera.

martedì 23 febbraio 2021

Skylines (2020): e noi all'alieno questa volta gli spariamo

Ve lo ricordate “Skyline” (2010)? Il film d’esordio come registi dei fratelli Greg e Colin Strause, una cosina bruttina, che pretendeva di raccontare un’invasione aliena tutta girata in un appartamento, con un grande pregio però, degli ottimi effetti speciali visto che i due fratellini, oltre che parecchi videoclip si erano fatti le ossa al cinema proprio con quelli.

domenica 21 febbraio 2021

Kid Safe - The Video (1988): perché nessuno pensa ai bambini! Tranquilli, lo farà Stuart Gordon

«Hi kids! Do you like violence?», il titolo di oggi è talmente strambo da avermi fatto pensare all’inizio di “My Name Is” di Eminem, benvenuti al capitolo a sorpresa della rubrica… Above and Beyond!

sabato 20 febbraio 2021

The Boys - Dear Becky di Garth Ennis (2021): il diario di Billy il macellaio

Una caratteristica che apprezzo di Garth Ennis è la sua capacità di stabilire quando una storia è davvero terminata. Malgrado il successo di Preacher, l’autore Nord-Irlandese non è mai più tornato a scrivere nemmeno una storia breve dei suoi personaggi, non lo ha fatto nemmeno per Hitman, quindi se abbiamo un nuovo fumetto (in otto parti) sui Boys, è perché Ennis ha davvero qualcosa da raccontare.

venerdì 19 febbraio 2021

Dolls (1987): c’era una volta un giocattolaio e le sue bambole (assassine)

Sono il solo a considerare sinistre le vecchie bambole? Di solito quando uno comincia una domanda così sa già che riceverà conferme, forse a contribuire a questo senso di inquietudine ci ha pensato il film di oggi, benvenuti al nuovo capitolo della rubrica…  Above and beyond!

mercoledì 17 febbraio 2021

Notizie dal mondo (2021): un Western revisionista per un’America da revisionare

Paul Greengrass sarà sempre quello della macchina da presa ballerina e tremolante ma il ragazzo sa come farsi voler bene. Il suo cinema è da sempre in equilibrio tra i suoi trascorsi da giornalista e una passione per i generi notevole, abbastanza normale quando i primi esperimenti infantili con la super8 li fai girando piccoli horror casalinghi (storia vera).